Commenta

Premi Ubu 2014,
anche il Comunale casalese
può festeggiare

estudiantina-teatro

CASALMAGGIORE – Una serie di premi importanti che, anche se indiretti, fanno immensamente piacere. Il direttore artistico del Teatro Comunale di Casalmaggiore Giuseppe Romanetti ha comunicato alla stampa nei giorni scorsi i Premi Ubu 2014, ossia alcuni tra i massimi riconoscimenti del mondo del teatro per l’annata che va a concludersi. Molti sono i protagonisti insigniti del Premio Ubu, che si sono esibiti al Comunale casalese.

“A tutti coloro che in questi anni hanno seguito con passione il percorso estetico del Teatro Comunale di Casalmaggiore” scrive Romanetti “siamo lieti di comunicare che, ancora una volta, spettacoli presenti in Stagione sono stati premiati con la massima onorificenza del teatro in Italia: Premi UBU 2014, consegnati lunedì 15 dicembre nello storico Piccolo Teatro “Paolo Grassi” di Milano. Trionfa come Miglior attrice Arianna Scommegna, recente ospite del Teatro Comunale con Potevo essere io nel giorno di presentazione della Stagione 2014 – 2015. Ma è soprattutto Emma Dante a trionfare: alla regista siciliana vanno i due premi principali Migliore spettacolo dell’anno e Miglior regia per Le sorelle Macaluso”.

“La sua bravura” aggiunge Romanetti “non è certo una scoperta, dato che all’artista erano andati nel 2002 (MPalermu) e nel 2003 (Carnezzeria) altri due Ubu. Tuttavia questo doppio premio del più importante riconoscimento del teatro italiano testimonia quanto coerenza e determinazione nel perseguire un percorso artistico non convenzionale siano importanti soprattutto in una fase sociale e culturale critica come quella che stiamo vivendo. A lei vanno i complimenti anche del nostro teatro che più volte l’ha ospitata e per il quale lei ha sempre mostrato particolare affetto. Ricordiamo inoltre che il titolo di Miglior attrice protagonista, lo scorso anno, è andato al trio d’interpreti protagonista di Francamente me ne infischio, liberamente tratto da Via col vento. Visto l’affiatamento dimostrato sul palco da Caterina Carpio, Candida Nieri e Valentina Vacca, la giuria ha scelto di considerarle come «corpo unico»”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti