Commenta

La polemica corre
su Facebook: Alloni (Pd)
attacca Bongiovanni

alloni_ev

Nella foto Agostino Alloni

CASALMAGGIORE – La polemica e la critica politica corrono su Facebook: non è passato inosservato il commento pubblicato nella giornata di venerdì da Agostino Alloni, consigliere regionale di minoranza ed ex vicepresidente provinciale di Cremona, eletto tra le fila del Partito Democratico. Pur essendo Alloni cremasco di origine, non ha mancato di giudicare negativamente gli ultimi provvedimenti da parte del sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, facendo riferimento al nuovo regolamento di Polizia Urbana, approvato nel corso dell’ultimo consiglio comunale del 2014.

Proprio lo stesso punto all’ordine del giorno aprì ampie discussioni e suscitò aspre critiche da parte della minoranza legata al centro-sinistra casalese, riprendendo peraltro polemiche già sulla cresta dell’onda da un paio di mesi, da quando cioè, prima della Fiera di San Carlo, Bongiovanni vietò l’accattonaggio e favorì un giro di vite sul controllo dei venditori abusivi. Proprio al primo punto Alloni si riferisce nel suo commento, che qui riportiamo: “Casalmaggiore. Da ieri è “vietato chiedere l’elemosina sulle aree pubbliche, battere i tappeti e i panni dopo le 9 del mattino, stendere gli stessi “in fregio alla pubblica via”. Parte la rivoluzione del sindaco leghista”.

Una reazione politica contraria, dettata ovviamente anche dall’appartenenza politica di Alloni, che peraltro si trova a fronteggiare una maggioranza leghista in Regione Lombardia, il cui governatore, come noto, è Roberto Maroni.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti