Commenta

Giornata della Memoria,
a Piadena
la “ladra di libri”

ladra-libri-ev

Nella foto, una scena del film

PIADENA – In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria, la Biblioteca dell’Unione dei Comuni di Piadena e Drizzona propone la proiezione pubblica del film “Storia di una ladra di libri” di Brian Percival. L’evento si svolgerà sabato 31 gennaio alle ore 21,00, presso la Sala Civica di Via Aldo Moro a Piadena. L’ingresso sarà gratuito. Il film è ambientato nella Germania del 1939. Liesel Meminger è una ragazzina di pochi anni che ha perduto un fratellino e rubato un libro che non può leggere perché non sa leggere. Abbandonata dalla madre, costretta a lasciare la Germania per le sue idee politiche, e adottata da Rosa e Hans Hubermann, Liesel apprende molto presto a leggere e ad amare la sua nuova famiglia. Generosi e profondamente umani gli Hubermann decidono di nascondere in casa Max Vandenburg, un giovane ebreo sfuggito ai rastrellamenti tedeschi. Colto e sensibile, Max completa la formazione di Liesel, invitandola a trovare le parole per dire il mondo e le sue manifestazioni.

Adattamento del romanzo di Markus Zusak, “Storia di una ladra di libri” è un racconto di formazione, nato da un’urgenza e dall’infanzia dell’autore che descrive una crescita forzata e indotta dalla crudeltà degli uomini. Ma la violenza della guerra e l’assurdità del mondo degli adulti vengono fiaccate dai libri e dalla letteratura, corsie preferenziali per la conoscenza. E attraverso i libri la giovane protagonista abbandona la superficialità tipica dell’età e impara a leggere (tra le righe), capendo quello che la circonda e scoprendo i misteri della vita.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti