Commenta

Viadana piange
Giordano Ronchini,
il padre della Enerlux

ronchini-viadana_ev

Nella foto Ronchini e la chiesa di San Pietro a Viadana

VIADANA – Viadana piange Giordano Ronchini, scomparso improvvisamente all’età di 61 anni dopo una vita spesa da elettricista, molto apprezzato sia nel comune mantovano, che in quelli limitrofi. La sua bravura nel mestiere era riconosciuta da tutti coloro che si rivolgevano alla Enerlux, in via Guido Rossa, l’azienda che lo stesso Giordano aveva fondato e che gestiva proprio a Viadana, una delle più grandi del comprensorio.

Tante le famiglie o le aziende che si sono rivolte a lui, e alla famiglia Ronchini, quando si trattava di piccole riparazioni o magari anche di realizzare grandi impianti. Tra le “imprese” di Ronchini nel circondario, peraltro, va ricordata anche la messa a punto dell’impianto di illuminazione del campo comunale di via Corsica a Casalmaggiore, molto all’avanguardia per l’epoca (venne realizzato all’inizio degli anni ’80).

A piangere Giordano Ronchini sono Lucia, i figli Cristian con Irina e l’adorato nipote Luca, Monica con Steven e i parenti tutti. I funerali si svolgeranno sabato a Viadana alle ore 14.30: per ricordare il grande e indissolubile legame con la sua azienda, il corteo funebre partirà proprio dalla sede dell’azienda, in via Rossa 8, e proseguirà presso la chiesa parrocchiale di San Pietro, poi al cimitero locale.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti