Commenta

Nuovi tablet
alle medie di Cingia
Malvezzi in visita

malvezzi-cingia_ev

Nella foto un momento della mattinata

CINGIA DE’ BOTTI – Gradita visita di Carlo Malvezzi, consigliere regionale ed ex assessore provinciale di Cremona, alla scuola media di Cingia dè Botti, che lo stesso politico cremonese ha definito “una scuola all’avanguardia, che investe in nuova tecnologia per mettere i propri studenti nella miglior condizione di apprendere e diventare, in futuro, più competitivi sul mercato”.

Nella mattinata di venerdì sono stati consegnati ai sedici ragazzi di 1°A altrettanti tablet grazie ai quali gli stessi alunni con i propri professori potranno affrontare lo studio con mezzi digitali, senza tuttavia accantonare il metodo tradizionale, partendo la presupposto che i due metodi possono convivere. I tablet sono in comodato d’uso ai ragazzi, così da responsabilizzarli. All’incontro erano presenti Pier Paolo Vigolini, sindaco di Cingia de’ Botti, Maria Assunta Balestreri, Dirigente scolastico e Diego Zedde, assessore all’Istruzione dell’Unione Municipia di Cingia.

Come Malvezzi ha evidenziato dal suo blog, la scuola è già molto all’avanguardia, dato che utilizza già 5 lavagne multimediali (le cosiddette LIM), a cui se ne aggiungerà presto una sesta. “Naturalmente, questo non è di per sé garanzia di successo scolastico” ha ammonito Malvezzi “. I ragazzi devono usare lo strumento migliore di cui sono dotati (il proprio cervello) e metterlo al servizio di curiosità, desiderio di apprendere, spirito di sacrificio, soddisfazione”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti