Commenta

Otto sindaci scrivono
in Regione per salvare
l’ospedale bozzolese

ospedale-bozzolo_ev

I sindaci del territorio mantovano che afferiscono all’ospedale di Bozzolo, ribadiscono la richiesta alla Regione Lombardia per trasformare il presidio riabilitativo multifunzionale bozzolese in presidio ospedaliero territoriale (Pot). Lo fanno con una lettera firmata dai sindaci Raffaele Favalli di Asola, Giuseppe Torchio di Bozzolo, Raffaella Zecchina di Canneto sull’Oglio, Aldo Vincenzi di Sabbioneta, Vincenzo Madeo di Dosolo, Loris Contesini di Gazzuolo, Giuseppe Baruffaldi di Pomponesco, Massimiliano Galli di Rivarolo Mantovano. La missiva, indirizzata a Palazzo Lombardia, recita quanto segue:

I sottoscritti Sindaci, rappresentanti delle rispettive comunità, con riferimento al documento “Programmazione e coordinamento dei servizi sanitari e socio sanitari bozza 01-15 gennaio 2015 – Programmazione Rete di offerta territoriale” chiedono il ripristino del testo previsto nelle bozze del 15 e del 16 gennaio che recitano: “Chiedono inoltre ogni attenzione alla istituzione del POT (Presidio Ospedaliero Territoriale) di Bozzolo come da richiesta presentata dall’Azienda Sanitaria Locale e dell’Azienda Ospedaliera di Mantova alla Regione Lombardia, con recupero delle strutture presenti nel vecchio ospedale”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti