Commenta

Bando Chiarini,
vince Sanfelice: quattro
i progetti premiati

chiarini_ev

CASALMAGGIORE – “Dobbiamo sentire l’urgenza di ripartire dai ragazzi e dalla scuola per educare alla difesa dell’ambiente”. Con questa premessa Damiano Chiarini, figlio dell’indimenticato ambientalista di Fossacaprara Umberto Chiarini, illustra i progetti premiati con l’assegnazione di un contributo economico per il bando “Ambiente e Territorio – Umberto Chiarini”.

Ecco i progetti vincitori per la stagione 2014-2015: al primo posto c’è l’Istituto Superiore “E. Sanfelice” per la sezione Liceo Scientifico di Viadana con il progetto “Paesaggio, trasformazioni e speranze progettuali” con le professoresse Neri Saccani e Paola Longari come referenti; segue la scuola prima di Martignana di Po col progetto “L’Isola Maria Luigia: colori, profumi e suoni” con le professoresse Anna Pistoni e Carla Palumbo; sul posto la scuola primaria di Felonica, nel mantovani, per l’Istituto comprensivo di Sermide, col progetto “Te.Ma.Acqua Terre Mani Acqua: il lavoro del passato per bonificare i terreni” con Annalisa Bazzi; al quarto posto l’Istituto Comprensivo di Gualtieri con il progetto (referente la professoressa Patrizia Vezzani) “I mestieri del Fiume dalla Storia di un uomo alla rinascita dell’ambiente”, che ha ricevuto la menzione della giuria.

Dopo la cena all’oratorio di Rivarolo del Re venerdì alle 19.30 con rinnovo del direttivo durante l’assemblea sociale aperta a soci ma anche agli interessati, i progetti del Bando Chiarini verranno premiati sabato 14 febbraio alle ore 10 presso la biblioteca di Casalmaggiore.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti