Commenta

Avis Viadana, quattro
incontri di medicina
in Auditorium

donazione-avis-sangue-ev

VIADANA – L’Avis di Viadana in collaborazione col Centro Medico San Nicola organizza una serie di incontri utili alla popolazione. Si inizia mercoledì 11 febbraio alle ore 21 con la relazione dal titolo “Infarto miocardico – Fattori di rischio, sintomi e terapie farmacologiche ed interventistiche. Interverranno Rino Frizzelli, primario di medicina generale al Poma di Mantova, Vinicio Fiorani, dirigente della Cardiochirurgia del medesimo ospedale e Annalisa Perrini, dirigente di Cardiologia dell’Oglio Po di Casalmaggiore.

Nella stessa serata si parlerà anche di Cuore e attività sportive in età pediatrica, legislazione, rischi e sicurezza con Nicola Carano, specialista in cardiologia pediatrica. Martedì 17 febbraio si parlerà di Diabete mellito – Fattori di rischio terapie e complicanze e di Complicanze oculari nel diabete, altre malattie metaboliche e le principali nel mondo occidentale con la presenza come relatori di Giovanni Rignanese, dirigente responsabile U.O.S. di endocrinologia Oglio Po, Antonio Santelia specialista in oculistica e Valeria Soresini biologa nutrizionista.

Martedì 24 febbraio terzo e ultimo incontro dove si parlerà di “Ipertrofia prostatica, tumore della prostata” con Antonio Barbieri dirigente di urologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, “Tumori dell’apparato genitale femminile” con Maurizio Poletti specialista in ginecologia e “Tumore della mammella diagnosi, terapia e ricostruzione immediata” con Marzio Montanari specialista in chirurgia generale e senologia.

Quarto e ultimo argomento “Quando russare diventa malattia”, relatore Valerio Vighi specialista in otorinolaringoiatra. Tutti gli incontri si terranno nell’auditorium Gardinazzi in piazzetta Orefici a Viadana con inizio alle ore 21 con la presenza del presidente del San Nicola Ercole Montanari, del direttore sanitario Stefano Frignani e del presidente Avis Clemente Flisi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti