Commenta

Il PalaFarina è
sotto sequestro: crollate
due delle nove campate

pala-farina1_ev

Nella foto il PalaFarina lunedì mattina

VIADANA – Come era prevedibile, e come è già accaduto anche a Castel Goffredo, dove un altro palazzetto ha ceduto di schianto nella copertura a causa della nevicata, anche sul PalaFarina pende ora un’inchiesta disposta dalla magistratura di Mantova. I carabinieri si sono infatti presentati in via Vanoni, nella prima mattinata di lunedì, mentre i tecnici comunali, guidati dall’ingegnere Giuseppe Sanfelici, provavano a fare una prima conta dei danni. Con loro, i militari, avevano i sigilli alla struttura, posta ora sotto sequestro in attesa di accertamenti circa le eventuali responsabilità del crollo. Come per Castelgoffredo, l’indagine dovrebbe essere per disastro colposo.

Nel mentre si attende di capire cosa fare con la struttura rimasta in piedi: l’intenzione è ovviamente quella di limitare il crollo, cercando di puntellare il resto della copertura e di ridurre così il danno, già ingente, alle due sole campate (su nove totali) cadute a terra, trascinate dalla trave pericolante e ormai zuppa di acqua e neve. “Non si poteva intervenire prima” si è difeso l’ingegner Sanfelici, che ha già ricevuto qualche critica “perché sarebbe stato troppo pericoloso arrivare sulla copertura, che era a serio rischio crollo, come effettivamente abbiamo potuto verificare, purtroppo, nella serata di domenica”. E il rischio ora è che sulle macerie della parte del palazzetto crollato possano iniziare anche una speculazione politica con vista sulle prossime amministrative.

Giovanni Gardani-Simone Arrighi-Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti