Commenta

Il Ministero
premia la Società
Storica Viadanese

societa-storica-viadana-sinagoga-ev

Nella foto, una conferenza della Società Storica Viadanese

VIADANA – Il presidente della Società Storica Viadanese, Giuseppe Flisi, non nasconde la soddisfazione per l’ottenimento, da parte dell’associazione da lui presieduta, di un ambito riconoscimento: l’archivio della Sezione di Viadana della Democrazia Cristiana, fatto ordinare e inventariare dalla stessa, ha ottenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo il decreto di “particolare interesse storico”. “Risulta così l’obbligo di conservarlo in luogo idoneo – spiega Flisi – e quindi si fa ancora più pressante la necessità che sia concessa alla Società Storica Viadanese una sede idonea. Tempo fa è stata richiesta al Comune la ex sede dell’Agenzia delle Entrate nel Palazzo ex Monte, che, se concessa, ritornerebbe così a funzione di luogo di cultura avendo a suo tempo ospitato la prima sede della Biblioteca Comunale, il ginnasio, le scuole tecniche, il Museo civico e altro ancora”.

“La biblioteca dell’associazione – prosegue Flisi – ha già raggiunto 4.300 fra libri e opuscoli e 125 periodici. Anche per loro si è in attesa di idonea collocazione”. Il presidente illustra inoltre le attività in programma nel 2015: “Dopo avere archiviato un 2014 ricco di iniziative culturali ed editoriali, su tutti la Giornata di Studio sulla figura di Luigi Parazzi e il volume per il 450° anniversario della nascita di Lodovico Viadana, la Società Storica Viadanese si appresta a mettere in cantiere numerose nuove iniziative. Evento principale dell’anno saranno le celebrazioni del sesto centenario della dedizione di Viadana ai Gonzaga”. Coordinato dal professor Giorgio Chittolini, in ottobre si svolgerà un importante Convegno dal titolo ‘Il destino di una Comunità: la dedizione del 1415 ai Gonzaga’ cui parteciperanno, oltre a diversi studiosi della Società Storica Viadanese e della Società Storica Cremasca, alcuni docenti delle Università di Pavia (Valeria Leoni), Parma (Paolo Rinoldi, Giorgio Milanesi) e del Molise (Isabella Lazzarini).

Fra le conferenze indette per la prossima primavera (l’elenco è consultabile sul sito internet www.societastoricaviadanese.it) spicca quella del professor Marubbi sul pittore viadanese Andrea Scutellari, di cui sino a qualche tempo fa era noto un solo quadro. Verrà pure ricordato il 50° anniversario della 1^ edizione del libro di Daniele Ponchiroli ‘Le avventure di Barzamino’ con una conferenza della professoressa Maria Vittoria Grassi.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti