Commenta

Don Emilio Merisi
saluta Commessaggio
e va a Romanengo

don-merisi_ev

Foto e testo dal sito della Diocesi di Cremona

COMMESSAGGIO – Durante le celebrazioni eucaristiche di domenica 15 febbraio è stata annunciata la nomina di don Emilio Merisi, finora parroco di Sant’Albino Vescovo in Commessaggio, a guida spirituale della comunità di San Biagio in Romanengo, vacante dopo la scomparsa di don Cesare Rossi avvenuta lo scorso novembre in maniera improvvisa. Finora la parrocchia, di oltre 3.000 abitanti, è stata retta da don Antonio Bandirali, parroco dell’unità pastorale di Casalmorano e vicario della zona pastorale terza.

Don Emilio Merisi è nato Casirate d’Adda il 23 gennaio 1951 ed è stato ordinato sacerdote il 21 giugno 1975. La sua prima Messa l’ha celebrata a Caravaggio. È stato vicario ad Agnadello dal 1975 al 1988, quindi la promozione a parroco di Cividale Mantovano dove è rimasto dal 1988 al 1998. Nel 1989 è stato nominato anche amministratore parrocchiale di Spineda. Nel 1998 mons. Giulio Nicolini lo trasferì a Villastrada e Cavallara. Nel 2005 mons. Lafranconi l’ha chiamato a reggere la comunità di Sant’Albino Vescovo in Commessaggio. Don Emilio, molto impegnato nel settore caritativo e missionario, ha anche un fratello sacerdote: si tratta di don Carlo Merisi, collaboratore parrocchiale a Calcio.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti