Commenta

Ladri da Benvenuti:
“E’ la quinta ‘visita’
che mi fanno”

furto-sprint-car-ev

Nella foto, l’ufficio a soqquadro e l’ingresso dell’officina

CASALMAGGIORE – E’ un conteggio che nessuno vorrebbe avere tra i ricordi ma che Franco Benvenuti non  può evitare di fare. “Con quello di stanotte è la quinta ‘visita’ che mi fanno”: dice il noto meccanico di auto di Casalmaggiore dopo avere scoperto la nuova intrusione dei ladri avvenuta nella sua officina. “Chissà cosa sperano di trovare da un elettrauto e non capisco perchè mi abbiano fatto questo disastro“: continua Benvenuti dopo aver constatato che tutte le batterie per auto sono rimaste al loro posto, così come i navigatori installati su alcune auto che ha nel salone in conto vendita. “Altre volte mi avevano rubato il pc portatile che adesso porto a casa ogni sera quando chiudo”.

Dopo aver saltato un cancello, con le impronte rimaste sulla neve, i ladri hanno rotto il vetro e il lucchetto di una porta scorrevole entrando nell’officina. Infilata la porta dell’ufficio hanno divelto la centraline dell’allarme che nel frattempo si era messo a suonare. Incuranti del frastuono i malviventi hanno rovesciato tutta la montagna di documenti e fatture che stavano sulla scrivania aprendo i cassetti del mobile senza trovare nulla di interessante. Grossi danni alla struttura ma di soldi e altri oggetti non ne hanno trovati. Amarezza e sconforto da parte del meccanico che quasi come un presentimento il giorno prima aveva scritto sui finestrini di una delle auto in esposizione la frase: “Che giornata del cactus”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti