Commenta

Arma dei carabinieri
in lutto: s’è spento
Fortunato Gatto

gatto-carabinieri_ev

Nella foto Fortunato Gatto, scomparso a 86 anni

CASALMAGGIORE – La Compagnia dei Carabinieri di Casalmaggiore è in lutto per la morte di un loro veterano. Si è spento sabato a Motta San Fermo all’età di 86 anni Fortunato Gatto, autentico e indimenticabile simbolo dell’Arma. Un personaggio ricordato dai colleghi della vecchia generazione sia da quelli più giovani a cui il suo coraggio, la determinazione e il senso del dovere sono stati tramandati con indomabile spirito di servizio.

Tra l’altro negli anni ’50, periodo in cui Gatto faceva il carabiniere a Casalmaggiore, non erano disponibili alcuni dei mezzi oggi in dotazione in quanto l’unico modo di spostarsi da una località e l’altra, da un quartiere all’altro, era la bicicletta. E proprio con la due ruote il militare eseguiva gli ordini che gli venivano impartiti. Nonostante l’età avanzata Fortunato Gatto manteneva una lucidità e uno spirito molto attivo che purtroppo adesso si sono spenti per sempre con la sua morte. I funerali dell’ex carabiniere, che lascia la moglie Carla Federici Canova e i figli Leo e Assunta, si svolgeranno lunedì alle 14,30 nella piccola chiesetta di Motta San Fermo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti