Commenta

Viadana, auditorium
gremito per parlare
di tumori e prostata

donazione-avis-sangue-ev

VIADANA – E’ una sorta di screening virtuale quelle che organizza l’Avis di Viadana in collaborazione con il Centro Medico San Nicola ogni settimana all’Auditorium Gardinazzi. La considerazione deriva dal fatto che gli incontri, gratuiti ed esaurienti, riescono ad attirare sempre un sacco di gente che così può ricevere dalla voce di valenti esperti medici e chirurghi, consigli e informazioni sulle varie patologie più in voga, mettendo in guardia le persone e togliendo loro l’alibi del “non lo sapevo”, che troppo spesso frena l’accesso a quelle fondamentali e spesso risolutive visite di controllo e prevenzione.

Nella serata di martedì ad esempio si è parlato di prostata, di tumori all’apparato genitale femminile, di interventi al seno, arrivando ad affrontare anche il problema di chi non riesce a dormire senza russare. Un disagio, quest’ultimo che, rivelando il fenomeno dell’apnea, si può tradurre in gravi problemi di salute, anche questi comunque risolvibilili con le opportune terapie ed interventi. Nelle serate precedenti era stato affrontato il problema dell’infarto miocardico, del diabete così come quello dell’attività fisica e sportiva in età infantile e adolescenziale.

Martedì sera gli esperti invitati a divulgare le loro conoscenze scientifiche erano Antonio Barbieri, Marzio Montanari, Maurizio Poletti e Valerio Vighi. Ercole Montanari, presidente del San Nicola di Viadana, dopo aver sottolineato che l’iniziativa non intendeva sovrapporsi alla normale attività dell’Ospedale Oglio Po, ma al contrario incentivarne le conoscenze, ha preannunciato l’estensione della iniziativa ad altre branchie della medicina così come suggerito dalla popolazione.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti