Commenta

Convegno sulla
legalità: a Viadana
il senatore Mirabelli

mirabelli-comune_ev

Nella foto, il senatore Franco Mirabelli e il municipio di Viadana

VIADANA – Torna al centro dei programmi politici la questione delle infiltrazioni mafiose nel viadanese e dintorni. L’iniziativa è del Partito Democratico locale che per questo ha indetto una serata che come tema principale ha quello dell’educazione alla legalità. Relatori il senatore Franco Mirabelli membro della Commissione parlamentare sul fenomeno della mafia e su altre associazioni criminali, anche straniere, Diana De Marchi componente segreteria regionale Pd, delega Diritti e legalità, Azzolino Ronconi, membro di Libera Associazione Nomi e Numeri contro le Mafie (Mantova). “L’occasione ci è utile (scrive il candidato sindaco del partito Nicola Federici) per esprimere vivissima soddisfazione per l’esito dell’importante operazione antimafia della Direzione distrettuale di Bologna, grazie alla quale è stato inferto un durissimo colpo alla criminalità organizzata attiva in Emilia Romagna  e  in Lombardia. In particolare ci sentiamo di rivolgere un sentito plauso a tutte le forze dell’ordine coinvolte a chi le ha coordinate”. Federici poi prosegue dichiarando “la consapevolezza su quanto la lotta contro ogni associazione criminale richieda ancora parecchi sforzi e debba continuare con sempre maggior impegno e tenacia in collaborazione con la Magistratura”. Coinvolgendo Carabinieri Polizia, Guardia di Finanza e società civile “debbono essere escogitati nuovi strumenti in maniera che chi commette reati abbia la consapevolezza che presto o tardi la giustizia arriverà a presentargli il conto. Poiché nella legalità e nella civile convivenza si fonda l’identità della comunità viadanese”. A moderare l’incontro in programma giovedì 2 marzo alle 20,45 presso l’Auditorium Gardinazzi di piazzetta Orfici Viadana, vi sarà lo stesso Federici e gli altri componenti della segreteria del Pd viadanese.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti