Commenta

Bio e ‘blu’,
le due nuove sfide
dell’agricoltura

convegno-nazionale-agricoltura-ev

Nella foto, il convegno in Camera di Commercio a Cremona

CREMONA – Agricoltura biologica e agricoltura blu. Sono queste le nuove sfide che il territorio cremonese è chiamato ad affrontare e che in parte ha già accolto. Sono questi i temi del convegno nazionale tenutosi in mattinata presso la Camera di Commercio di Cremona e organizzato da GAL Oglio Po con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e il patrocinio di Regione Lombardia.

Se l’agricoltura biologica è già conosciuta e radicata anche sul territorio, è l’agricoltura “blu” a rappresentare il nuovo. Il suo obiettivo è la minima alterazione del suolo, per minimizzare l’erosione e la perdita di acqua. Una mattinata dedicata a dibattiti e tavole rotonde: tra gli altri, hanno partecipato anche Alberto Lugoboni della Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia, il presidente di Federbio Paolo Carnemolla e il presidente di Coldiretti Cremona Paolo Voltini.

Nel pomeriggio invece la visita guidata presso alcune aziende Bio del territorio, che hanno deciso di puntare sulla qualità sempre con l’obiettivo dello sviluppo rurale.

Giovanni Rossi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti