Commenta

PalaFarina,
il Tribunale valuta
il dissequestro

evid-palafarina

Nella foto, l’ultimo sopralluogo dei Vigili del Fuoco al PalaFarina

VIADANA – Un barlume di speranza si accende sul Palazzetto dello Sport di Viadana. Martedì mattina infatti il Tribunale del riesame di Brescia si riunirà per decidere sulla conferma o meno del decreto di  sequestro emanato il 10 febbraio scorso su richiesta della Procura della Repubblica di Mantova. Sarà proprio il sostituto Giacomo Pestelli, che era di turno la domenica in cui parte del tetto del Palafarina cadde al suolo a causa delle infiltrazioni di acqua e neve, a recarsi presso il Tribunale bresciano per  sostenere la necessità di mantenere la chiusura della struttura pericolante.

Il commissario prefettizio di Viadana Isabella Alberti aveva infatti firmato una delibera comunale per chiedere di rivedere le motivazioni del sequestro. Avanzando diverse ragioni a sostegno della richiesta, prima di tutto la possibilità di evitare ulteriori cedimenti da parte di una soffitto già in parte franato  cosi da scongiurare il rischio che le travi potessero collassare ulteriormente aggravando la situazione già molto compromessa. Con il dissequestro del Palazzetto si potrebbe intervenire evitando ulteriori crolli, senza considerare che prima si iniziano i lavori prima si potrà arrivare a restituire un ambiente sportivo frequentato da tantissimi giovani, a cominciare da società professioniste, comprendendo giovani atleti  e studenti dei vari istituti scolastici. Il pensiero dei viadanesi è dunque rivolto a Brescia dove martedi mattina la delicata questione verrà affrontata con un sbocco positivo oppure lasciando le cose cosi come sono adesso.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti