Commenta

Bozzolo si stringe
attorno alla famiglia
di Marcello Marche

funerale-marche-ev

Nella foto, i funerali di Marcello Marche

BOZZOLO – Un dolore intenso e composto ha accompagnato i funerali di Marcello Marche officiati giovedì pomeriggio da don Gianni Macalli nella chiesa bozzolese di San Pietro, gremita di gente. Il corteo era partito dalla camera ardente della Casa di Riposo Domus di cui la moglie della vittima è dipendente. Tra le tantissime persone presenti anche il sindaco Giuseppe Torchio e una rappresentanza della squadra di calcio di Rivarolo con la tuta bianca. I compagni di gioco di Mirko, uno dei tre figli del 53enne Marcello morto sul colpo nell’incidente accaduto martedi pomeriggio sulla statale SS 10 all’altezza dell’incrocio per Mosio. La vettura, una Suzuki Swift su cui era seduta la vittima, era guidata da una 35enne di Marcaria che è andata a sbattere contro un camion in procinto di svoltare a sinistra, tagliando praticamente la strada alla vettura proveniente da Mantova e diretta a Bozzolo.

“Attorno a voi famigliari che soffrite c’è un’altra famiglia, altra gente che si è dispiaciuta e sconvolta per quello che è accaduto. Non dimentichiamo di pregare anche per loro”: ha detto il sacerdote durante l’omelia. Rivolgendosi ai figli e alla moglie, don Gianni li ha chiamati per nome uno ad uno, Stefano, Corinna, Mirko e Giovanna chiedendo loro di compire uno sforzo: “E’ inutile accanirsi nel dolore, vi chiedo di abbandonarvi al Signore, di avere fiducia in lui. Piano piano, a poco a poco ritroverete il coraggio per andare avanti, e farvene una ragione di vita”.

Il parroco ha quindi ricordato la ricorrenza della festa del papà, raccomandando ai tre figli di non dimenticare mai che Marcello aveva voluto molto bene a loro. Anche se non c’era più il suo ricordo  andava tenuta sempre presente, perchè li aveva educati e incamminati verso la vita con sacrificio e determinazione. Con coraggio e passione, con amore e sincerità. Al termine del rito funebre un lunghissimo corteo ha accompagnato il feretro sino al cimitero in fondo al paese di Bozzolo dove è avvenuta la sepoltura.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti