Commenta

Tour per Sgarbi,
tra Casalmaggiore
e San Giovanni

sgarbi-tour-ev

Nelle foto, Sgarbi visita le bellezze casalasche in notturna

CASALMAGGIORE / SAN GIOVANNI IN CROCE – Anche la tavola costituisce una forma d’arte ma per Vittorio Sgarbi e il suo entourage si manifesta senza dubbio dopo altri aspetti culturali. La dimostrazione è arrivata domenica quando il famoso e controverso critico ha di colpo cambiato il programma dellla serata che prevedeva la cena all’Arte & Gusto di Gazzuolo. Dopo aver salutato il sindaco di Martingala di Po Alessandro Gozzi e terminati gli autografi al “DondolandoArte” dove aveva presentato la mostra di Alfredo Saviola (aperta sino al 12 aprile) ha preso sotto braccio il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni facendosi accompagnare a visitare le bellezze artistiche e architettoniche di Casalmaggiore, dal Duomo, al Museo Diotti, in sala consiliare in Comune, terminando con una visita dall’amico Ulisse Bocchi alla Galleria d’Orleane. Poi, Vittorio Sgarbi non si è fatto mancare un salto a Villa Medici a San Giovanni in Croce dove è arrivato assieme alla fidanzata Sabrina Colle attorno a mezzanotte. Al sindaco Pierguido Asinari e all’assessore Fabrizio Galli non pareva vero di ricevere un ospite così illustre nonostante l’orario e Sgarbi è rimasto di stucco davanti alla meraviglia di un’illuminata Villa Medici del Vascello, ripromettendosi di ritornare un’altra volta alla luce del giorno: si tratterebbe di una terza visita dopo quella dello scorso week end e della prima datata 2003. Quindi il corteo ha preso finalmente la strada per Gazzuolo dimostrando che l’appetito può attendere perché prima vengono l’arte e la cultura.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti