Commenta

“Convegno epocale”:
il comprensorio mostra
il marchio Op e si unisce

convegno-sabbioneta_ev

Nella foto un momento del convegno a Sabbioneta

SABBIONETA/CASALMAGGIORE – Un convegno epocale. Così Aldo Vincenzi, sindaco di Sabbioneta, senza mezzi termini ha definito l’incontro di ieri sera al Teatro Olimpico dello Scamozzi, gioiello della Piccola Atene. Un incontro ideale tra Casalmaggiore e Sabbioneta ma in particolare un abbraccio di tutto il territorio, preceduto dall’arrivo in piazza Garibaldi, centro del comune casalese, dell’ExpoBus, che per tre giorni a settimana porterà turisti o residenti del comprensorio verso Milano per l’esposizione internazionale che durerà da maggio a ottobre, con la possibilità ovviamente di promozionare anche il territorio.

Per questo motivo è stato presentato dal sindaco Vincenzi e da Cristina Valenti dell’Ufficio Cultura di Sabbioneta, il brand Op, che sta per Oglio Po, che intende promuovere il vasto comprensorio con le sue bellezze, con Sabbioneta capofila e fulcro nevralgico e con la possibilità di puntare forte anche su Casalmaggiore, su Villa Medici di San Giovanni in Croce, sul Museo dei cordai di Castelponzone, sul borgo di Pomponesco, sull’Acquario del Po di Motta Baluffi, e non solo. Da qui l’idea di svolta, perché il territorio ha finalmente unito le forze per affrontare una grande avventura turistica, destinata a lasciare positivi risvolti anche al termine di Expo, dopo anni di divisioni interni e campanilismi.

Il Gal Oglio Po, presente con il suo presidente Giuseppe Torchio e con la dottoressa Giuseppina Botti, ha invece illustrato il nuovo sito www.ogliopo.it che tramite internet e una comunicazione dunque rapida e moderna ormai indispensabile, consentirà di promuovere anche attività gastronomiche e turistiche poiché, come è stato spiegato, questo contenitore web è proprio destinato ai privati che vogliano illustrare e pubblicizzare le potenzialità delle loro strutture.

Ma non è tutto: l’appuntamento partito nel tardo pomeriggio a Casalmaggiore ha visto l’intervento, anche a Sabbioneta, del sindaco casalese Filippo Bongiovanni, che ha spiegato come il comune da lui amministrato abbia ricevuto per il bando Distretti dell’Attrattività 20mila euro, già investiti per la promozione: da un lato l’ExpoBus, appunto, con l’aiuto indispensabile degli Amici di Casalmaggiore non a caso presenti all’inaugurazione e che si faranno carico della distribuzione dei biglietti da 18 euro l’uno, dall’altro una forma di promozione televisiva, con spot che andranno in onda su Cremona 1, Studio 1 e anche su tv del Veneto, di Bolzano e persino dell’Austria, con traduzione in tedesco. Infine, non mancherà anche in questo caso una forma di pubblicità on line, tramite Google, che permetterà al comprensorio Oglio Po di farsi conoscere in particolare in Germania e Olanda, patria del cicloturismo, per provare a sfruttare le piste naturali dei nostri argini.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti