Commenta

Servizio Civile,
sei posti tra Pro Loco,
Biblioteca e Cultura

servizio-civile_ev

CASALMAGGIORE – Novità importanti per chi a Casalmaggiore cerca di completare il proprio percorso all’interno del servizio civile: riguardano sia la locale Pro Loco, che mette a disposizione due posti per un progetto denominato “Patrimonio artistico e culturale”, sia il settore cultura del comune di Casalmaggiore, con due posti presso la Biblioteca Mortara e due presso l’Ufficio Cultura all’interno del progetto promosso da Anci “Cremona e il suo territorio: un anno di servizio civile nell’area culturale 2014”.

Andiamo con ordine. Per quanto concerne la Pro Loco, il progetto partirà il 1° luglio e durerà dodici mesi. Si articola su 30 ore settimanali, 6 giorni lavorativi con flessibilità orario per un assegno mensile di 433.80 euro. Possono partecipare alla selezione tutti i cittadini italiani, ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, che alla data  di  scadenza  del  bando (o di presentazione della domanda nell’arco temporale della durata del bando stesso) abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo anno di età (quindi 28 anni e 364 giorni) e che non abbiano mai prestato Servizio Civile volontario.

Gli aspiranti devono avere i seguenti requisiti: essere cittadini dell’unione europea; familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; titolari di permesso di soggiorno per asilo; titolari di permesso per protezione sussidiaria; non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche con entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata; essere in possesso di diploma di Maturità di Scuola Media Superiore o Diploma di Laurea.

Per l’attuazione del progetto sono graditi inoltre: buona conoscenza della lingua inglese e francese; utilizzoo personal computer; predisposizione al dialogo; disponibilità ad operare fuori sede; conoscenza del progetto di servizio civile per il quale si è presentato domanda: quest’ultimo è infatti collegato all’attività che la Pro Loco svolge per far conoscere ed apprezzare il peculiare patrimonio culturale, paesistico, folkloristico e gastronomico locale. I progetti e le finalità sono consultabili sul sito www.serviziocivileunpli.net .

La  domanda  di  partecipazione, indirizzata direttamente alla Pro Loco di Casalmaggiore, deve pervenire alla stessa associazione entro e non oltre le ore 14 del 16 aprile 2015. La domanda deve essere redatta in carta semplice ed in triplice copia di cui una firmata in originale e con penna blu, secondo il modello che può essere scaricato dal sito  Internet  dell’Ufficio  www.serviziocivile.it – sezione modulistica; dell’UNPLI www.serviziocivileunpli.net sezione selezioni/bando 2015 – o ritirato presso la sede della Pro Loco. Alla domanda va allegata fotocopia di valido documento di identità personale in corso di validità e copia diploma di maturità, e contestualmente il modello relativo ai titoli, completo di curriculum e titoli che si ritengono valutabili, scaricabile sempre ai siti indicati. La prova di selezione si terrà il 9 maggio alle ore 9.45 presso la Pro Loco di Soncino in via Cattaneo.

Per quanto concerne la biblioteca, invece, il progetto ha l’obiettivo di educare alla cittadinanza attiva e implementare la qualità dei servizi resi ai cittadini all’interno di una Istituzione, la Biblioteca civica di Casalmaggiore, già molto amata e frequentata dai giovani studenti e all’interno del Settore Cultura, in ambito museale e teatrale. Un’occasione preziosa di formazione, di crescita personale e professionale per partecipare attivamente alla vita della comunità e contribuire al suo miglioramento.

Il Progetto ANCI, al quale ha contribuito anche il Comune di Casalmaggiore, coinvolge 11 comuni del casalasco cremonese, per un totale di 17 volontari, di cui 4 assegnati al Comune di Casalmaggiore. C’è tempo sempre fino alle ore 14 del 16 aprile 2015. Anche in questo caso possono presentare domanda tutti i ragazzi e le ragazze che abbiano già compiuto 18 anni e non ancora superato i 28 (28 anni e 364 giorni) e con diploma di istruzione secondaria superiore. I volontari percepiranno un assegno mensile di 433,80 euro per un periodo di 12 mesi.

La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente al Comune di Casalmaggiore, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14 del 16 aprile 2015 e deve essere presentata secondo le seguenti modalità: con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; a mezzo “raccomandata A/R”; a mano presso il CSC (Centro Servizi al Cittadino).

E’ importante sapere che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi. I giovani interessati possono recarsi in Biblioteca o al CSC (Centro Servizi al Cittadino) per ulteriori informazioni e scaricare il Bando e la domanda di partecipazione dai seguenti siti internet: www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it; www.famiglia.regione.lombardia.it; http://serviziocivile.anci.lombardia.it/; www.comune.casalmaggiore.cr.it/.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti