Commenta

Ancora un’intrusione
all’oratorio di Torricella:
inferriata divelta

retro-oratorio-Torricella-ev

Nella foto, l’inferriata divelta dell’oratorio di Torricella del Pizzo

TORRICELLA DEL PIZZO – Solo un dispetto, anche stavolta, anche se diventa sempre più incomprensibile cosa muova certa gente a fare irruzione, in modo non agevole, in ambienti altrui solo per il gusto di riuscirci. Accade a Torricella del Pizzo, dove, nella notte tra il venerdì Santo ed il sabato di Pasqua, per la quarta volta in pochi anni alcuni ignoti hanno fatto irruzione nell’oratorio.

E anche stavolta con la medesima modalità: sono entrati dal piccolo parco giochi situato sul retro, quindi in una zona buia, limitrofa al campo sportivo. Scavalcata agevolmente la siepe, hanno poi divelto un’inferriata, rotto il vetro della finestra e sono entrati nei locali dell’oratorio, riaperto solo da poche settimane anche se solo per gli iscritti. Ma la regola non vale per questi malviventi, che hanno voluto dimostrare di poter entrare a proprio piacimento.

Dei tre precedenti, tutti come detto svoltisi nella stessa maniera e nello stesso luogo, l’ultimo era accaduto ad oratorio ormai chiuso. Era sempre stato asportato un piccolo quantitativo di denaro, oltre a gelati e bibite contenuti nel frigo. Stavolta neanche quello: soldi non ce n’erano e bevande e gelati erano tutti al loro posto. L’inferriata verrà rimessa a posto anche stavolta, in attesa del prossimo raid.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti