Commenta

Breveglieri presenta
la lista e invita Sgarbi
per migliorare Viadana

breveglieri-viadana-lista_ev

Nella foto i candidati con Breviglieri

VIADANA – Prima uscita ufficiale del candidato sindaco Giovanni Breveglieri, che sabato pomeriggio ha presentato i sedici uomini e donne che compongono la squadra allestita per vincere la sfida elettorale di Viadana. Un conferenza stampa abbastanza naif allestita all’interno di un bar affollato, tra un sottofondo martellante di musica pop, di tritaghiaccio in funzione e il il legittimo parlottare di tanti giovani seduti per i fatto loro, riuniti per l’happy hour del sabato pomeriggio.

Tutto questo comunque non ha impedito di cogliere la determinazione e soprattutto lo spessore culturale di persone chiamate in lista e composta, tra gli altri, da ben quattro avvocati, due medici e due insegnanti. Rappresentati anche il settore bancario, l’imprenditoria nel campo della moda, ma sono presenti anche una commessa, un architetto, un ristoratore, un autotrasportatore e un commerciante. Lo staff di Giovanni Breveglieri, che sarà sostenuto anche da Forza Italia come sottolineato da Christian Manfredi presente per un breve periodo alla conferenza stampa, ha preparato un lungo comunicato in cui sono stati ribaditi i concetti di rinnovamento, trasparenza e legalità che poi costituiscono lo slogan conclamato della lista. Altro slogan che campeggia sui manifesti elettorali è “L’opzione C’è”.

L’ex Giudice di Pace, nel ribadire la necessità di salvaguardare il territorio, ha sottolineato l’esigenza di favorire lo sviluppo economico con la realizzazione di nuovi insedimenti turistico ricettivi, commerciali e artigianali. Il programma della lista civica punta essenzialmente al raggiungimento di una decina di obiettivi, primo dei quali il ripristino della legalità con una settantina di telecamere e collegamenti con Polizia locale e Carabinieri, il ritorno dei servizi perduti, la revisione della circolazione cittadina, la riduzione dei costi delle utenze e il recupero attraverso le associazioni di volontariato degli spazi Arena, golena, oasi e verde pubblico con la piantumazione di circa 25 mila alberi.

Progetti ambiziosi su cui alla fine l’ex Giudice di Pace ha voluto deporre la classica ciliegina sulla torta, annunciando la promessa di un interessamento da parte di uno dei maggiori critici d’arte, per rendere Viadana più bella rispetto al passato. Un asso nella manica quello di un coinvolgimento di Vittorio Sgarbi, che potrebbe portare a Breveglieri un sacco di consensi. Ma anche qualche disapprovazione da parte di chi nei confronti del controverso critico non prova troppa simpatia.

Di seguito ecco i nomi dei candidati per Breveglieri:

Alessandro Abbatianni, 45 anni avvocato

Alberto Alberto, 50 insegnante

Giancarlo Bottoli, 50 avvocato

Elisa Dall’Aglio, 27 medico

Giulia Gardani Bologni, 32 avvocato

Massimo Lodi Rizzini, 44 avvocato

Marina Malacarne, 67 stilista

Milco Malacarne, 53 bancario

Maria Teresa Mandarano, 49 insegnante

Antonio Maurone, 26 architetto

Daniele Rabitti, 49 autotrasportatore

Mario Sanfelici, 34 ristoratore

Alberto Sarzi Madidini, 29 commerciante

Gabriele Tonni, 56 medico

Sonia Trivini Bellini, 46 imprenditrice

Mariella Zanoni, 54 commessa

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti