Commenta

Oratorio Maffei,
il soggiorno estivo
sarà ad Assisi

assisi_ev

Nella foto una veduta di Assisi

CASALMAGGIORE – Sarà un soggiorno suggestivo quello organizzato dall’Oratorio Maffei della Parrocchia Santo Stefano. Quest’anno, infatti, il vicario e lo staff organizzatore hanno voluto rompere gli schemi “montanari” per virare verso la meta di Assisi, gioiello immerso nelle colline umbre.

La struttura “Villa Santa Tecla” (a 5 minuti da Assisi), ospiterà l’allegra comitiva che tra il 19 luglio ed il 26 luglio animerà con il solito entusiasmo e divertimento il camp estivo. Non mancheranno giochi, gite fuori porta e visite alle bellezze architettoniche e naturalistiche della zona: infatti a disposizione del gruppo, che si spera numeroso, rimarrà un pullman Gran Turismo che faciliterà i trasporti. Come da tradizione un filo conduttore accompagnerà i bambini durante tutta la permanenza umbra, e questi accompagnatori non potevano che essere San Francesco e Santa Chiara d’Assisi.

Visto il successo degli scorsi anni (nel 2014, 82 furono gli iscritti), gli organizzatori hanno voluto alzare il livello della proposta ludico/formativa, proponendo una delle città più famose del mondo e denominata Città della pace per eccellenza. Il campo, riservato ai bambini/ragazzi delle elementari e delle medie, non mancherà di sorprese. Nonostante l’ampia offerta del campo estivo gli organizzatori, con un ulteriore sforzo, sono andati incontro alle famiglie producendo quote di iscrizioni molto popolari: 280 euro per partecipante, 200 euro per coppia di fratelli (quota per terzo fratello da concordare con il don) e 250 euro per gli educatori. Le iscrizioni con caparra di euro di euro 50 dovranno essere portate entro e non oltre il 7 giugno 2015 presso don Marco Notarangelo (tel.: 349 1527837, email: notarangelo.marco@gmail.com). Il saldo della quota dovrà essere versato entro fine giugno. Vista l’importanza e la suggestione della meta, prima della partenza verrà effettuata una riunione coi genitori.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti