Commenta

“Chi ha tolto fondi
a Viadana per darli
a Calvisano?”

federici-pd-lista-ev

Nella foto, le liste a sostegno di Nicola Federici

VIADANA – Dopo aver presentato le proprie liste a sostegno del candidato sindaco Nicola Federici, il Pd di Viadana interviene, col proprio direttivo, replicando alle accuse lanciate dalla Lega Nord allo stesso ex assessore comunale. “Noi non raccontiamo falsità ai cittadini, le cose le affrontiamo mettendoci la faccia e dicendo come stanno realmente”: attaccano dal Pd. “Dell’arrivo dell’assessore Antonio Rossi a Viadana non abbiamo visto pubblicità ma, diversamente, abbiamo visto quella per il convegno sull’Expo, alla quale anche il nostro candidato ha partecipato. Come abbiamo già ribadito più di una volta, siamo i primi a dire che non siamo stati in grado di fare l’investimento previsto per la Celtic League, 750.000 euro erano troppi e il Comune non era in grado di trovare tali risorse all’interno del proprio bilancio. La copertura era data da alienazioni ma, vista la contingenza economica che si è creata in questi anni, quanto è stato messo all’asta non è stato venduto”.

“Fin dai primi mesi dell’amministrazione Penazzi – precisa il Pd -, con l’allora assessore allo Sport, Nicola Federici, abbiamo incominciato un dialogo con la Regione, sia con l’assessore Carlo Maccari, al tempo di Roberto Formigoni, sia con gli assessori Antonio Rossi e Gianni Fava, con i quali abbiamo raggiunto l’intesa per ridisegnare l’accordo di programma che prevedeva un costo per il comune di 250.000 euro e una riduzione d’investimento della regione di 1milione di euro, inserendo la costruzione della seconda rotonda all’ingresso della zona industriale Fienilrosso e un impianto fotovoltaico per il parcheggio del campo che potesse portare la struttura ad essere autofinanziata. Tutto questo al posto di altri investimenti che non sarebbero più serviti vista l’esclusione dalla Celtic League. Finalmente un progetto sostenibile da parte del Comune, condiviso e concordato con la giunta regionale”. “Poi varie vicissitudini: la Celtic League è “stata scippata” a Viadana – scrivono dal Pd -, la società del Rugby Viadana ha cambiato ragione sociale, poi i problemi del Lavadera fino ad arrivare ad oggi. Sarà pur nostra la colpa di non avere trovato le risorse, ma ci scuseranno i cittadini se abbiamo dato priorità ad altri investimenti, come il potenziamo e la sistemazione degli edifici scolastici di Cogozzo e Cicognara o ancora altre priorità”.

“Una cosa è chiara e la domanda è semplice da fare alla Lega. Chi ha fatto la scelta politica di togliere i finanziamenti a Viadana per indirizzarli verso Calvisano? Magari la scelta è anche corretta, ma è giusto giustificare le motivazioni del perché sono stati tolti i finanziamenti, sono state tolte le 2 rotonde (che avrebbero consentito maggiore sicurezza per i nostri cittadini) e mantenuta una biglietteria oggi sicuramente meno necessaria. Auspichiamo – chiosa il direttivo del Pd di Viadana – che in futuro si smetta di guardare solamente al passato, noi abbiamo già chiesto scusa ai cittadini, per colpe che molti di noi non hanno. Stiamo proponendo un progetto pieno di contenuti e di idee, parliamo di questo e di quello che può servire alla nostra comunità, sediamoci attorno ad un tavolo e lavoriamo insieme per il bene della nostra cittadini”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti