Commenta

Casalmaggiore pronta
a celebrare Liberazione
Confermato il mercato

25aprile6

CASALMAGGIORE – Anche Casalmaggiore si appresta a celebrare l’importante ricorrenza del 25 aprile, giorno della Liberazione e di fatto del termine della Seconda Guerra Mondiale per l’Italia. Una data che, come noto, in questo 2015 acquisisce un significato ancora più particolare, perché l’anniversario va in cifra tonda, trattandosi del 70esimo, per la precisione.

Come sempre la Liberazione sarà celebrata dalle istituzioni politiche e militari, oltre che dalla cittadinanza, senza per questo rinunciare al mercato settimanale, previsto come sempre sabato mattina in piazza Garibaldi. Di fronte alla curiosità della popolazione, infatti, il sindaco Filippo Bongiovanni precisa che il mercato si terrà regolarmente, anche perché la cerimonia avverrà in altri luoghi e, dopo il corteo sul listone di piazza Garibaldi, la Liberazione sarà come ogni anno ricordata sotto i portici del municipio di Casalmaggiore. Il primo raduno è previsto alle ore 9.30 alla Casa del Mutilato di via Bixio, dove partirà il corteo verso la chiesa di San Francesco: qui si terrà, in quello che è anche il tempio dedicato ai Caduti in Guerra, la Santa Messa alle ore 10.

Al termine della celebrazione il corteo percorrerà le vie cittadine fino ad arrivare al Monumento per la Resistenza alla presenza di una rappresentanza d’Onore del X Reggimento Genio Guastatori della Caserma Col di Lana di Cremona, situato alla cosiddetta “Isola Bella”. Dopo l’alzabandiera, il trasferimento sotto il palazzo municipale, dove verrà deposta la tradizionale corona d’alloro presso la lapide dei Caduti. Alle 11.15 il saluto del sindaco alle autorità e alla cittadinanza, a seguire l’intervento di Giuseppe Rossi, presidente Associazione Nazionale Partigiani d’Italia per Casalmaggiore, e di Paolo Ghirlandi, studente dell’istituto scolastico Romani di Casalmaggiore, seguendo anche in questo caso un cerimoniale già consolidato negli anni.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti