Commenta

Devicenzi è tornato
ed è subito argento
tricolore nella Mtb

devicenzi-ev

Nella foto, Caironi e Devicenzi

SPILIMBERGO (PN) – L’atleta paralimpico Andrea Devicenzi è tornato all’agonismo dopo un anno sabbatico e ha conquistato al primo colpo il secondo posto ai Campionati Italiani Paralimpici di Mountainbike, disputatisi sabato a Spilimbergo, in provincia di Pordenone. “Ha vinto il mio caro amico Luciano Caironi, uno specialista. Mi ha staccato di trecento metri”. Una gara probante, quella di Spilimbergo: “Un bel test, con tratti di corsa nei boschi”. Il campione martignanese si lascia così alle spalle un’annata fatta di cure e progetti di formazione e di educazione: “A causa di un’ernia ho dovuto rinunciare ai mondiali di Londra 2013 e all’agonismo nella passata stagione, ma ora sto bene e ho smania di tornare a misurarmi nello sport che più mi appassiona, il ciclismo”.

Dopo tre anni nel paratriathlon, con risultati eccezionali in ambito nazionale ed europeo, e competizioni mondiali da protagonista, Devicenzi sceglie di tornare al primo amore, quello monogamo con la bicicletta: “Ho ripreso con la mountainbike e ho già in programma di partecipare ad alcune gare che affrontai in passato, nel 2009 e 2010, per prepararmi al meglio in vista di alcuni appuntamenti importanti”. Sempre a caccia di sfide, l’atleta casalasco amputato ha messo nel mirino due imprese: “Il 26 e 27 giugno sarò sul circuito di Monza per la dodici ore di ciclismo. Mi darò il cambio con Marco Cacciati. Si pedalerà dalle ore 21 alle 9 del giorno successivo. Poi, sono già al lavoro per preparare un risultato importante da ottenere nel 2016, sulla distanza delle 24 ore”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti