Commenta

Torre di Controllo,
Festa del 1° Maggio
e scrittori

laskarne-ev

Nella foto, i Las Karne Murta

TORRE DE’ PICENARDI – Proseguono le attività dell’associazione culturale Torre di Controllo, che dopo la fortunata rassegna letteraria “Aperitivo con l’Autore” ha organizzato la Festa del 1° Maggio”, che si terrà in piazza Roma. Il cuore del paese diverrà luogo di divertimento e cultura, a partire dalle ore 17,00 fino a tarda notte. Il programma prevede la partecipazione della compagnia teatrale “Gli Incivili” di Cremona che proporrà degli intermezzi recitati, elaborati appositamente per l’occasione. La giornata sarà, come ogni “Concertone del 1° Maggio” che si rispetti, all’insegna della musica. A far scatenare il pubblico saranno cinque band, a partire dagli Opm, che proporranno musica italiana anni ’60 e ’70 con cover di Vasco, Nomadi e Ligabue. A seguire i Closet, giovane gruppo cremonese che propone brani di band italiane e straniere, tra cui Guns ‘n’ Roses, Metallica, Green Day; i Ghernika che hanno avuto l’opportunità di partecipare a numerosi eventi e contest, in cui hanno potuto confrontarsi con musicisti di spicco e produttori discografici di tutta Italia e proporranno testi propri; i Poets Were Wrong che presenteranno il loro ultimo EP, “Lapse”, uscito lo scorso dicembre e disponibile in versione digitale e CD, oltre a numerosi brani inediti. L’ultima band sarà Las Karne Murta, band di Parma nata nel 1999 che scalda senza sosta le platee italiane ed europee proponendo musica dirty swing sporcata da furiose ondate di rock n roll, che con l’aggiunta di ritmi latini, balcanici e mediterranei rende il loro suono ancora più originale ed accattivante. Infine, dalle 24:00, dj set con Dj Bonzo. Per tutto l’arco della giornata sarà attivo un ottimo servizio cucina e bar, con torta fritta, risotto e rinomate birre da degustare.

Settimana scorsa invece si è tenuto un altro “Aperitivo con l’Autore” organizzato da Torre di Controllo. La commedia di paese con le sue storie d’amore e di menzogne si tinge di giallo: a raccontarne gli aneddoti è stato Marco Ghizzoni, autore de “I peccati della bocciofila”, romanzo pubblicato il 9 aprile 2015. Già autore nel 2014 de “Il cappello del maresciallo”, Ghizzoni è un cremonese cresciuto nel bar della madre, in cui ha avuto l’occasione di conoscere molti dei personaggi che ora animano i suoi lavori di scrittore. E proprio al Bar Sport di Torre de’ Picenardi ha presentato venerdì 24 aprile, davanti a un numeroso pubblico, il suo ultimo libro e la sua carriera, in quello che è stato il quarto e conclusivo incontro della rassegna letteraria “aperitivo con l’autore”, organizzata dall’associazione “Torre di Controllo”. Ghizzoni – intervistato dal giornalista Pierluigi Cremona – si è lasciato andare nel clima familiare del bar, raccontando di sé e del perché di certi personaggi che si possono trovare all’interno del suo ultimo romanzo, come la barista brasiliana che è e sarà a prescindere sexy, l’ appuntato rigoroso, l’impeccabile perpetua. L’unico a fare i conti con la propria coscienza pare essere il parroco don Fausto. Vale più la finale del campionato o l’anima delle sue pecorelle? Dunque, un successo innegabile anche l’ultimo incontro, con un pubblico attento che ha posto diverse domande; tra le altre anche una legata alla giornata del 25 aprile, in cui l’associazione “Torre di Controllo” in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha presentato il progetto “Cos’è per te la libertà?”, realizzato dai ragazzi della Scuola Primaria di Torre de’ Picenardi. Per la seconda volta, inoltre, è stato possibile usufruire del servizio di diretta streaming (www.torredicontrollo.it/live), che ha riscosso un notevole successo con 242 visualizzazioni in diretta. L’incontro rimane visibile integralmente sul sito www.torredicontrollo.it.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti