Commenta

Dosolo e Viadana,
nasce il comitato per
la qualità della vita

biomasse-centrale-vicomoscano-ev

Nella foto, la centrale a biomasse di Vicomoscano

DOSOLO / VIADANA – Nei giorni scorsi cittadini di Dosolo, Viadana e Guastalla hanno costituito il Comitato Intercomunale per la Qualità della Vita. Nato per volontà spontanea e popolare al fine di promuovere ogni iniziativa utile e necessaria volta a tutelare l’ambiente, la salute e la qualità della vita dei cittadini, il comitato si propone di raccogliere e segnalare le problematiche presentate dalle comunità, di proporre e stimolare possibili soluzioni migliorative, di interloquire con la Pubblica Amministrazione e altri Enti interessati, di promuovere e intraprendere iniziative utili alle finalità proposte e di diffonderle a mezzo stampa e telematico.

La prima iniziativa proposta dal Comitato si terrà mercoledì 6 maggio alle ore 21 presso il cinema comunale di Dosolo: incontro pubblico con la cittadinanza sul tema “Centrale a Biomasse a Dosolo: conviene?”. “La necessità di questo incontro informativo – fa sapere la referente del comitato, Ida Fiorasi – nasce in seguito al progetto di costruire a Dosolo un impianto di produzione di energia elettrica alimentato da fonti rinnovabili (biomasse), autorizzato dalla Provincia di Mantova il 25/06/2014, con l’assenso del comune di Dosolo, nonostante il parere non favorevole dell’ A.S.L., che recita: ‘Si ritiene, infine, il progetto presentato, nella attuale formulazione, non in linea con il principio di precauzione sanitaria che implica l’adozione di una serie di regole atte ad evitare un possibile danno futuro, in relazione a rischi sospettati a cui questo ente ritiene di doversi allineare”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti