Commenta

Casalmaggiore celebra
la sua Pomì: folla
in piazza Garibaldi

piazza-pomì_ev

Nella foto piazza Garibaldi gremita (foto Raineri); nella fotogallery alcuni momenti della festa

CASALMAGGIORE – Ha richiamato cinquemila persone in piazza Garibaldi a Casalmaggiore la grande festa per la Pomì, neo Scudettata nel volley femminile. Una cifra da record, difficilmente ripetuta in altri casi a Casalmaggiore sopra il “listone” della piazza, con la piazza che si è via via gremita, dalle 18.45 in poi, con il picco massimo attorno alle 19.30 quando le ragazze di Davide Mazzanti e lo stesso tecnico sono arrivati da via Cavour, alcune a bordo di biciclette e altre in corteo. Un evento storico per la comunità maggiorina, che ha bissato la festa di domenica mattina al rientro da Novara, in Cortile Federici II a Cremona: le atlete rosa sono state accolte da alcune gigantografie, lasciare scorrere dalle finestre del comune di Casalmaggiore, per eternizzare questa impresa. La piazza, un oceano rosa di cori ed entusiasmo, non ha mancato di fare alzare i decibel.

La Coppa è arrivata poco prima delle ore 20 in piazza Garibaldi, in leggero ritardo, comunque giustificato e che anzi ha alimentato l’attesa, portata dalle mani di Costantino Vaia, main sponsor. Dopo di lui tutte le giocatrici, Mazzanti e l’intero staff tecnico, che hanno sentito da vicino l’amore di un bagno di folla davvero impazzito. A prendere la parola per primi il presidente Massimo Boselli Botturi, capitan Valentina Tirozzi e il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, con lo speaker del PalaRadi Gianluca Federici, al solito ottimo nella gestione dei tempi e del palco.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti