Commenta

Il Rugby Viadana 1970
saluta l’head coach
Regan Sue

regan-sue-ev

Nella foto, Regan Sue

VIADANA – Il Rugby Viadana 1970, al termine dell’annata sportiva 2014-2015, esprime “vivo ringraziamento e sincera gratitudine a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione degli impegni sportivi, in particolare giocatori e staff, in un anno di transizione e, in un certo senso, di rifondazione”. Un particolare apprezzamento va al lavoro svolto dall’allenatore capo Regan Sue, “che ha operato, per quest’anno, secondo un progetto comune e condiviso che mirava, soprattutto, a favorire la maturazione dei giovani e a gettare le basi per impostare gli sviluppi futuri”. In questa direzione “si può senz’altro dire che gli scopi prefissati sono stati raggiunti, nonostante la mancata qualificazione ai play off”. Essendo il contratto giunto alla sua naturale conclusione, la società viadanese “ritiene di dover considerare nuove opportunità, in base ai mutati obbiettivi prefissati per il prossimo biennio”. Ciò “impone di cercare una figura da porre a capo dello staff tecnico che condivida appieno il nuovo progetto. Si coglie l’occasione – concludono dal Rugby Viadana 1970 – per formulare a Regan Sue i più sentiti auguri per un futuro di successi, personali e professionali, che possano confermare le sue qualità di allenatore ma soprattutto di uomo di sport a tutto tondo”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti