Commenta

Grest, al Duomo
“tutti a tavola” nel
solco della tradizione

grest-duomo_ev

Nella foto il gruppo del Grest 2015

CASALMAGGIORE – Come da tradizione e puntuale come un orologio svizzero, la Parrocchia di Santo Stefano e San Leonardo si è allineato alle tante comunità cristiane italiane organizzando il Grest dedicato ai bambini delle elementari e medie. Con una storia che nasce più di cinquant’anni fa, caratterizzando da diverse generazioni l’estate dei più piccoli, il Grest racconta la profonda volontà che le comunità cristiane rivolgono nell’attenzione e nella cura verso i bambini ed i ragazzi, facendo nascere la possibilità di educare i più piccoli a creare relazioni vere d’amicizia e di fiducia.

“Sperimentando i valori della gratuità, del servizio, della testimonianza, le comunità, quella piccola del Grest insieme a quella più grande della Parrocchia –  spiegano gli organizzatori – vivono con forza la grande dimensione della Fede e della preghiera. Tema del Grest di quest’anno è “Tutti a Tavola”, metafora che, come tavola imbandita, vuole sottolineare il suo essere occasione propizia per generare comunità nella quale bambini e ragazzi, adolescenti ed adulti, sacerdoti e laici possano vivere insieme una quotidianità capace di aprire sguardi nuovi e lasciare il segno indelebile di una cura ricevuta”.

Lunedì scorso il taglio del nastro con i quaranta animatori che hanno accolto più di cento bambini entusiasti e vogliosi di partecipare alle numerose attività che verranno proposte all’interno delle 4 settimane. Non mancheranno giochi, gite e visite ai parchi divertimenti. Anche quest’anno è prevista la possibilità di pranzare con pasti caldi negli spazi dell’Oratorio di S. Stefano. Le iscrizioni son sempre aperte e per qualsiasi informazione ci si può rivolgere al vicario don Marco Notarangelo.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti