Commenta

Il beach volley
fa triplicare
Martignana di Po

martignana-beach_ev

Nella foto, momenti del torneo

MARTIGNANA DI PO – Il settimo anno consecutivo di Martignana Beach ha anche fatto registrare un record: che non è quello di squadre iscritte, dato che la formula del torneo nelle ultime estati ha subito qualche cambiamento che ha reso più “impegnativa” la partecipazione, ma quello della partecipazione globale attorno all’evento in sé. Tra sabato e domenica a Martignana di Po sono arrivate all’incirca 2500 persone, di fatto il doppio del numero dei residenti nel comune Casalasco. Un successo voluto dalla Pro Loco con l’ausilio del Comune, della Protezione Civile locale e della parrocchia di Santa Margherita a Vicoboneghisio. “E’ andata meglio di quanto pensassimo – spiega Marco Gozzi per la Pro Loco – e siamo anche stati fortunati con il meteo: l’acquazzone di venerdì ci ha soltanto sfiorati e dunque siamo stati risparmiati lungo tutto l’arco del weekend”. Proprio venerdì il servizio cucina ha cominciato a funzionare con I Corvi di Solarolo Monasterolo che hanno preparato per tutti gnocco fritto. Sabato è invece entrato nel vivo il torneo, con quindici squadre iscritte. “Qualche anno fa eravamo arrivati a venti team, ma si giocava un giorno solo, dunque l’impegno era limitato. Stavolta invece – precisa Gozzi – si chiedeva a tutti i partecipanti di essere presenti al campo “Fulvio Guerra” di Martignana sia sabato che domenica. Rispetto all’anno scorso il miglioramento c’è stato, perché dodici mesi fa ci fermammo a quota 12 squadre. La formula era molto semplice: tre gironi da cinque squadre senza eliminazioni al sabato, giorno in cui l’unico intento era quello di trovare team teste di serie e altri più “abbordabili”, in modo da compilare gironi equilibrati”.

Le squadre da quattro elementi l’una erano miste, con componenti maschili e femminili, e un buon livello generale, dato che hanno partecipato anche atleti che hanno disputato la serie B a Viadana. In generale, comunque, si è abbassata l’età media degli iscritti, il che non può che fare piacere agli organizzatori, perché in questo modo il futuro è assicurato. Domenica i gironi sono stati ricomposti da zero: al termine delle eliminatorie “tutti contro tutti”, all’italiana, con sfide flash da un solo set (ai 21 punti), spazio a quarti, semifinali e finali, con sfide giocate al meglio dei tre set (sempre ai 21 punti). Ha vinto il team Ti Frigo Nel Frugo e per poco è stata evitata una finale con il team Ti Frugo Nel Frigo, che avrebbe messo in seria difficoltà i compilatori del tabellone finale… Al campo da beach “Guerra” sono stati tanti anche gli anziani “nonostante non si trattasse – precisa Gozzi con soddisfazione – della classica formula da festa di paese, il che significa che abbiamo convinto più fasce d’età”. Detto del servizio cucina garantito sia sabato che domenica, il Martignana Beach si è fatto valere anche per l’offerta musicale. Sabato 20, dopo lo Spritz Party delle ore 19 con Dj Vale e Mattia, spazio al Tributo a Ligabue con “Mondo Visione” dalle ore 21.30; domenica 21, invece, dopo lo Spritz Party con Dj Cento, lo spettacolo “Alterego” con lo showman “casalesissimo” Alessandro Zaffanella.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti