Commenta

Rapina a mano armata
in posta, con 83enne
preso in ostaggio

rapina-pistola-ev

CANNETO SULL’OGLIO – Una rapina in piena regola, di quelle che si vedono nei film, con tanto di una persona presa in ostaggio. E’ quanto accaduto all’ufficio postale di Canneto sull’Oglio, in via 5 Maggio, martedì pomeriggio intorno alle ore 13. Tre i malvivente che hanno assaltato l’esercizio, asportando in tutto circa tremila euro.

Giunti nei paraggi dell’ufficio postale con due scooter, i tre rapinatori sono scesi dai loro mezzi senza togliersi i caschi e prima di varcare l’ingresso della Posta uno di loro ha sfoderato una pistola puntandola alla testa di un 83enne che stava leggendo il giornale ad uno dei tavolini del circolo Cantinone, a due passi dall’obiettivo dei rapinatori. Preso in ostaggio, l’anziano è finito con l’essere trascinato all’interno dell’ufficio insieme ai malviventi che minacciando la direttrice e provocando paura nei clienti presenti sono riusciti ad ottenere quanto preteso: soldi, circa tremila euro, consegnati loro onde evitare guai peggiori.

Ottenuto il denaro, i tre criminali sono fuggiti lasciando libero l’83enne, che non ha subito conseguenze particolari se non lo shock per un enorme spavento. Raggiunti gli scooter, i rapinatori hanno fatto perdere le loro tracce. E’ scattata quindi la chiamata ai Carabinieri: sono intervenuti quelli di Castiglione delle Stiviere, tutt’ora impegnati in indagini concentrate sugli indizi forniti dai presenti. L’identikit è reso complicato dai caschi indossati dai rapinatori, che dalle frasi pronunciate sarebbero italiani.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti