Commenta

Furto a Vicobellignano:
una 15enne faccia
a faccia col ladro

carabinieri-ev

Nella foto, la casa dopo l’incursione dei ladri

CASALMAGGIORE – Furto lunedì mattina in pieno giorno a Vicobellignano, frazione di Casalmaggiore. Due sconosciuti sono penetrati dentro una casa di via Dante Alighieri, senza sapere che al piano di sopra c’era una 15enne che ad un certo punto si è trovata faccia a faccia con uno dei malviventi. Il tutto è accaduto attorno alle ore 11 quando gli sconosciuti  hanno suonato alla porta senza ricevere risposta. Padre e madre erano al lavoro, la nonna della ragazzina fuori per la spesa. Particolari probabilmente conosciuti dai ladri i quali dopo aver citofonato senza ricevere risposta hanno deciso di entrare forzando una finestra al pian terreno attraverso la quale sono entrati nel salotto dirigendosi subito in una specie di stanza ripostiglio dove hanno messo tutto sotto sopra. La 15enne che aveva sentito suonare evitando però di aprire come da istruzioni dei genitori  ad un certo punto, forse insospettita dai rumori, ha lasciato la stanza da letto scendendo giù al pian terreno. E’ stato a quel punto proprio a metà scala che si è trovata faccia a faccia con uno sconosciuto che alla vista della ragazzina ha estratto dalla tasca un walkie talkie scambiando con un complice poche parole per indicare il momento di scappare.

Purtroppo i due avevano già fatto in tempo a raccogliere ciò che loro interessava, un bel po’ di soldi il cui ammontare al rientro dal lavoro della mamma, doveva ancora essere quantificato. “Non sono riuscita a capire che faccia avesse quello incontrato sulle scale perchè si è trattato di pochi secondi scanditi dalla sorpresa e dallo spavento. Credo solo avesse circa una trentina d’anni”. Poi questi, assieme ad un complice con uno zainetto sulle spalle è stato visto scappare lungo via Alighieri sino a raggiungere un’auto probabilmente di colore bianco. Una vettura di questo tipo, raccontano alcuni residenti di Vicobellignano, viene vista da qualche tempo spesso ferma vicino alla chiesa. Dalla vettura scende un uomo che si reca dal parroco don Gabriele, e quando il sacerdote non gli allunga qualche moneta lo sconosciuto lo aggredirebbe verbalmente con male parole. Ai carabinieri il compito di stabilire un eventuale nesso tra il furto in pieno giorno e questo fantomatico personaggio su auto bianca con il vizio di chiedere insistentemente l’elemosina al parroco di Vicobellignano.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti