Commenta

Pomì, niente da fare
A Riccione chiude
in terza posizione

pomì-riccione-beach_ev

Nella foto la Pomì in campo sulla sabbia di Riccione

RICCIONE – Ancora una finale, ma per il secondo weekend consecutivo è stata quella per il terzo posto. A Riccione la squadra di Botti e Pini è riuscita a superare bene il girone, ma non Urbino in semifinale e così la squadra marchigiana, dopo avere perso nelle prime due sfide del Summer Tour di beach volley organizzato dalla Lega, si è riscattata superando le casalesi ancora una volta.

La Pomì ha ottenuto un ottimo primo posto nel girone, superando dapprima Monza 2-1 (15-13, 7-15, 15-13) e vincendo poi lo scontro diretto per il primo posto contro Caserta, che aveva superato Casalmaggiore nell’ultima tappa in semifinale: stavolta la Pomì ha vinto nettamente per 2-0. Sin qui i risultati positivi del sabato, mentre in semifinale domenica mattina Urbino è riuscita ad imporsi per 2-1 con i seguenti parziali: 15-10, 13-15, 15-7. Urbino giocherà il derby marchigiano contro Pesaro, che ha superato Caserta per 2-1 nell’altra semifinale, per il titolo. Pomì-Caserta, una sorta di bis, è stata invece la finalina del terzo posto, giocata insolitamente in mattinata perché, trattandosi della tappa dell’All Star Game, la vincente del torneo al pomeriggio affronterà proprio la squadra All Star, nelle cui fila giocheranno tra le altre Maurizia Cacciatori, Nadia Centoni, Paola Paggi, Paola Cardullo e anche la rosa Imma Sirressi. Nella finalina la Pomì ha superato Caserta 2-0, chiudendo dunque sul podio: il bilancio finale è di due primi posti e una terza piazza, da festeggiare lunedì dalle ore 19.30 nello spazio appositamente preparato dalla ditta Stabili.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti