Commenta

Gdp a Viadana,
il tempo stringe: nuovo
invito, da Sabbioneta

vincenzi-giudice-pace_ev

Nella foto il sindaco di Sabbioneta Vincenzi

VIADANA/SABBIONETA – Mentre in consiglio comunale a Viadana si discute del mantenimento del Giudice di Pace a Viadana, dopo la mozione presentata dai consiglieri di minoranza Pd Nicola Federici e Adriano Saccani e dopo l’invito del Movimento 5 Stelle rivolto al sindaco Giovanni Cavatorta per unire le forze con altri comuni e mantenere la sede del servizio in loco, anche da Sabbioneta, dal primo cittadino Aldo Vincenzi, ecco un nuovo input.

Vincenzi per la precisione ha invitato il neo-eletto collega viadanese a convocare a breve un incontro, coinvolgendo anche Sabbioneta (appunto), Commessaggio, Dosolo, Pomponesco e anche gli otto comuni che facevano riferimento al Giudice di Pace di Bozzolo, ossia lo stesso Bozzolo e poi Calvatone, Gazzuolo, Marcaria, Rivarolo Mantovano, San Martino dall’Argine, Spineda e Tornata. Una sorta di maxi formazione, cercando in prospettiva di coinvolgere anche i comuni che facevano capo ad Asola, altro comune che ha perso il Giudice di Pace. “E’ una delle ultime chance che ci rimane e, unendo le forze, è ancora possibile trovare una soluzione” ha scritto Vincenzi, che però esorta Cavatorta a fare in fretta perché il 31 luglio è dietro l’angolo. A fine mese, infatti, se non cambierà nulla, il servizio potrà essere considerato irrimediabilmente perduto a Viadana. “Ma forse – insiste Vincenzi – con una mole importante di comuni (tutti naturalmente interessati alla questione, ndr), si riesce a trovare la quadra per salvare un servizio sul territorio”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti