Un commento

Storico a Viadana:
nasce in consiglio
Commissione Antimafia

teveri-foti_ev

Nella foto i consiglieri 5 Stelle di Viadana Teveri e Foti

VIADANA- E’ una piccola rivoluzione quella avvenuta nel consiglio comunale di martedì sera: Viadana avrà per la prima volta nella storia del Comune una commissione antimafia. Una decisione arrivata in chiosa alla discussione alla mozione presentata dal locale Movimento 5 Stelle durante la seduta. La mozione è stata approvata all’unanimità da tutto il consiglio dopo la presentazione dei consiglieri 5 Stelle Alessandro Teveri e Susi Foti, che hanno ricordato gli omicidi del 1992, le intercettazioni e gli arresti delle operazioni Pandora e Aemilia e le dichiarazioni del procuratore generale Dall’Osso riguardanti proprio la situazione di Viadana.

“La Commissione – spiegano i 5 Stelle dopo quello che giustamente definiscono come un successo – sarà composta dai capigruppo o loro delegati, potrà effettuare anche attività di controllo e verifica sulle attività svolte dall’Ente comunale e dalle sue società partecipate, e alle attività più esposte ai rischi di corruzione. Il coinvolgimento sarà totale a partire dalla collaborazione dei dipendenti comunali, professionisti, comitati e associazioni di volontariato e di categoria per indirizzare l’Amministrazione comunale nella predisposizione di idonei e incisivi strumenti per contribuire alla prevenzione e al contrasto del radicamento delle associazioni di tipo mafioso. Infatti la Commissione lavorerà per promuovere la cultura della legalità e dell’antimafia come elemento fondamentale per la crescita sociale, civile, economica della comunità”.

Sarà prevista anche la possibilità di proporre convenzioni e protocolli d’intesa con Prefettura, Camera di Commercio, pubbliche Amministrazioni, ordini professionali, sindacati, enti e associazioni per la raccolta di dati utili nella lotta al riciclaggio e per la creazione di sportelli di sostegno alle vittime del racket, dell’usura, di minacce o atti intimidatori. “Il tutto – precisano i consiglieri del Movimento – senza incidere nulla sulle casse del Comune, infatti la partecipazione alla stessa sarà gratuita e i partecipanti rinunceranno al gettone di presenza. Un segnale forte da parte delle istituzioni viadanesi che non si piegano alla criminalità organizzata, un nuovo passo importante verso la promozione delle legalità voluto fortemente dal M5S affinchè il nome di Viadana non venga mai più associato a fenomeni mafiosi.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • fabrizio

    complimenti a tutti voi ..servira come esempio ?