Commenta

Si chiude la prima
esperienza dell’Academy
Camp targato Pomì

camp-ev

Nella foto, alcune delle ragazze che hanno partecipato al camp

FORTE DEI MARMI – Termina oggi l’Academy Camp organizzato dalla Vbc-Pomì presso la casa al mare di Casalmaggiore in quel di Forte dei Marmi. Si chiude la prima settimana della presenza del sodalizio casalasco campione d’Italia in riva al Tirreno. Tra allenamenti in palestra e sulla spiaggia, riunioni tecniche, divertimento, animazione e tutto quanto fa di un camp un’esperienza indimenticabile, va in archivio la prima edizione dell’iniziativa che ha visto la partecipazione di una quarantina di ragazze dai dieci ai sedici anni provenienti da tutta Italia, seguite con professionalità e tanta passione dal responsabile tecnico Giorgio Bolzoni e dal suo staff. Da domani inizia l’attesa per l’arrivo della prima squadra che sarà nella struttura del comune di Casalmaggiore in Versilia dal 17 al 21 agosto per il ritiro che darà di fatto il via alla preparazione. La dirigenza rosa è presente quasi al completo presso la Casa al Mare ed approfitterà del periodo di Ferragosto per ritagliarsi qualche giorno di riposo ma anche per definire gli ultimi dettagli in vista della prossima stagione. Perché la macchina rosa non si ferma mai, nemmeno nel clou dell’estate e vuole arrivare pronta ai nastri di partenza della nuova annata agonistica densa di impegni. Intanto la Pomì può festeggiare l’approdo di altre due atlete in azzurro, oltre a Valentina Tirozzi che sta preparando i campionati Europei, la nazionale riguarderà anche Carlotta Cambi e Anastasia Guerra. La giovane regista ingaggiata dalla formazione rosa, è stata convocata con la formazione dell’Italia under 23 allenata da Luca Cristofani, in vista dei mondiali di categoria che da ieri hanno preso il via ad Ankara in Turchia e termineranno il 19 Agosto e farà compagnia all’attaccante già dall’anno scorso tesserata dalla società di Casalmaggiore e parcheggiata presso il Club Italia. La palleggiatrice non sarà dunque a Forte dei Marmi lunedì 17 dovendo usufruire di un periodo di riposo dopo la competizione iridata, oltre a lei saranno assenti anche tutte le giocatrici impegnate con le rispettive nazionali, quindi Valentina Tirozzi, Margaret Kozuch, Carli Lloyd, Lauren Gibbemeyer, Jovana Stevanovic. Le atlete presenti alla Casa al mare saranno dunque Marianna Ferrara, Lucia Bacchi, Francesca Piccinini, Teresa Rossi Matuskova, Imma Sirressi, Giada Cecchetto, Rossella Olivotto, alle quali sarà aggregata la giovane e promettente palleggiatrice Costanza Neri che resterà nel gruppo per circa un mese. Sarà invece presente al completo lo staff tecnico con Massimo Barbolini in capo. Mentre la società si trova in riva al Tirreno, dalle istituzioni arrivano segnali importanti. Proprio ieri presso il Comune di Cremona l’assessore al Welfare con delega allo Sport Mauro Platè ha di fatto sancito l’accordo, già anticipato in via ufficiosa qualche giorno fa, con le due formazioni che usufruiscono del Pala Radi ovvero Vanoli e Pomì e che faranno della città del Torrazzo una delle poche in Italia a poter vantare due squadre della massima serie di basket e volley. “Vanoli e Pomì nella stagione 2015-2016 si alleneranno e giocheranno al Pala Radi. E’ una notizia importante e positiva – recita testualmente la nota emanata dall’Assessore Platè – frutto di un lavoro intenso dell’Amministrazione e delle due società coinvolte. E’ l’inizio di un percorso che può stimolare le realtà sportive locali e rafforzare ulteriormente la pratica sportiva nella nostra città. Il ringraziamento dell’Amministrazione va alle dirigenze delle due società che hanno dimostrato grande professionalità e profondo attaccamento alla città e la massima volontà di trovare le soluzioni più opportune per offrire quello spettacolo che ha tanto appassionato i cremonesi. Un grazie anche ai tecnici comunali dell’Ufficio Sport che si sono impegnati e spesi per arrivare a questo importante risultato. Sempre nelle parole dell’assessore cremonese i dettagli dell’operazione atta a valorizzare l’impiantistica sportiva di Cremona. “Sono previsti interventi da parte della Vanoli per l’ottimizzazione dell’impianto di illuminazione del Pala Radi con benefici consistenti in termini di risparmio energetico. Allo stesso tempo la Pomì faciliterà la realizzazione di lavori su impianti sportivi cittadini come la Palestra Spettacolo e le strutture di S. Felice, Cambonino e sul Piazzale Azzurri d’Italia”. Il grande sport sarà anche veicolo di promozione per Cremona come spiega lo stesso Platè. “Stiamo studiando, come già fatto l’anno scorso, l’impegno per la promozione turistica e culturale della città a beneficio del comparto economico cittadino. Siamo certi del grande spettacolo che sarà ospitato al Pala Radi e siamo sicuri che i cremonesi risponderanno positivamente alle campagne di abbonamento delle due società”. In una conferenza stampa congiunta con Vanoli e Vbc-Pomì prevista per Settembre, saranno rese noti tutti i passaggi di questo importante accordo.

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti