Commenta

Sulla sabbia del Forte
Lucia Bacchi riabbraccia
la Pomì

pomi-ritiro-ev

Nella foto, le ragazze della Pomì impegnate sulla spiaggia di Forte dei Marmi

FORTE DEI MARMI (LU) – I destini della Pomì Casalmaggiore e della casalese Lucia Bacchi sono tornati ad incrociarsi lunedì, giorno di inizio della preparazione del team di coach Massimo Barbolini in vista della prima, storica stagione rosa con lo scudetto sul petto. Tornata alla base dopo un anno di successi in A2 a Bolzano, con doppietta di vittorie targate Neruda tra Campionato e Coppa Italia della serie cadetta, la maggiorina più titolata del volley ha riabbracciato a Forte dei Marmi, sede del ritiro Pomì, tifosi ed accompagnatori che l’hanno applaudita e attesa dal giorno del suo saluto, poco più di un anno fa. Poteva essere un addio, invece si è trattato di un arrivederci, con grande gioia per Lucia, che il primo pensiero lo rivolge proprio ai suoi sostenitori: “Non vedo l’ora di conoscere tutte le persone che si sono appassionate alla Pomì Casalmaggiore”.

Una promessa più a se stessa che al mondo del volley: tornare in A1. Lucia è riuscita sul campo nell’impresa. “In A1 ci sono tornata sul campo con Bolzano, ma quando ho dovuto scegliere ho preferito tornare a casa dalla mia gente”. Non solo A1, nell’anno del ritorno in rosa per Lucia Bacchi si spalancheranno nuovamente le porte dell’Europa delle grandi e di quella coppa che la casalese è riuscita a vincere nella stagione 2008/2009, a Bergamo. “Anche la Champions League ha spostato gli equilibri della mia scelta. Giocare una Champions a 34 anni è sicuramente una possibilità che non poteva lasciarmi scappare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti