Commenta

Spiaggia e palestra,
la Pomì suda
in riva al Tirreno

pomi-ritiro-ev

Nella foto, le rosa in palestra e sulla spiaggia

FORTE DEI MARMI (LU) – E’ stata una seconda giornata di ritiro intensa quella con la quale la Pomì Casalmaggiore ha dovuto cimentarsi martedì a Forte dei Marmi. Due le sedute di allenamento, su altrettante superfici differenti, quella della palestra Guidi di Vittoria Apuana dove Piccinini e compagne hanno sudato in mattinata e la sabbia dell’arenile della Casa al Mare dove le rosa hanno sostenuto l’allenamento pomeridiano. Tanta tecnica, con difesa abbinata al palleggio, questo il tema dell’allenamento della mattina. Evidente l’intento del tecnico Massimo Barbolini di voler coinvolgere tutte le atlete nel saper servire ad una compagna una palla il più perfetta possibile per l’attacco. Una pallavolo a trecentosessantagradi, dunque, quella che il tecnico sta cercando da subito di inculcare nelle proprie giocatrici, tutte devono essere in grado di cimentarsi anche in fondamentali che non sono tipici del proprio ruolo. Un obiettivo, se vogliamo, perseguito anche nella seduta del pomeriggio. Dopo la fase di streaching diretta dal preparatore atletico Stefano Tagliazucchi ecco di nuovo l’impiego della palla con la squadra divisa in due gruppi. Nel primo esercizi a coppie e l’obbligo di attaccare dall’altra parte della rete sulla compagna chiamata ad un’autodifesa, ad un palleggio sulla testa e al successivo contrattacco, nel secondo squadra da quattro giocatrici sollecitata dagli attacchi provenienti dall’esterno del campo ora per mano di Bolzoni ora con invito di Bonini. Il tutto con il sottofondo del tecnico Barbolini pronto ad elargire consigli e spronare le giocatrici con il suo ripetitivo ‘non cade’. Nella parte terminale dell’allenamento pomeridiano ecco anche il gioco, dapprima senza punteggio e con il solo obiettivo di tenere viva la sfera il più possibile, quindi una partitella, due set su tre ai quindici senza battuta ma con lancio della palla effettuato con attacco di secondo allenatore ed assistent coach e rotazioni ogni tre punti, conclusasi alla terza frazione. Da una parte Bacchi, Olivotto, Cecchetto e Neri, dall’altra Piccinini, Matuskova, Ferrara e Sirressi. Ad aggiudicarsi il primo parziale, nettamente, la formazione del libero tricolore per 15-6, il secondo è invece andato alla squadra della collega di reparto Cecchetto (15-12) che poi si è aggiudicata la bella iniziata dal punteggio di 18-18 e conclusasi 25-22. Domani per la squadra, priva di Lucia Bacchi impegnata per un camp di volley a Marina di Ravenna sino al 31 Agosto, è prevista la mattinata di riposo, nel pomeriggio allenamento in spiaggia.

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti