Commenta

Un Po di Sport,
ci siamo: il via
con Farina e Pomì

po-sport_ev

Nella foto l’immagine simbolo di Un Po di Sport

CASALMAGGIORE/MEZZANI – Un evento nuovo, dedicato allo sport, che accanto a ben sei comuni della sponda parmense del Grande Fiume (Colorno, Sissa-Trecasali, San Secondo, Torrile, Mezzani e Sorbolo), coinvolge anche Casalmaggiore, quale unico rappresentante della sponda cremonese e casalasca. Un Po di Sport, annunciato in pompa magna nelle scorse settimane, parte sabato nel tardo pomeriggio proprio da Mezzani, nel cui porto fluviale saranno realizzate molte delle attività del weekend sportivo. Un percorso legato ad Expo, che mette anche cultura e benessere al centro come mezzo di promozione territoriale e turistica del fiume Po.

Precisiamolo: l’evento River Run, del quale abbiamo parlato a parte, non riguarda Un Po di Sport. Legata alla kermesse è invece la corsa ciclistica per mountain bike organizzata dall’Avis Pedale Casalasco in programma a Casalmaggiore domenica mattina (anche di questo evento abbiamo parlato nel dettaglio). A Mezzani alle 17.30 presso il porto fluviale al taglio del nastro con parata seguirà “Comizi agrari”, con la vena ironica di Enrico Beruschi, volto noto lanciato dal mitico Drive In, e la presenza di Enrico Gurioli e Sandro Piovani. Apericiccioli alle 19.30 con dj set, mentre alle 20 toccherà alla cena “Chef to Chef” a bordo della Motonave Stradivari. Non mancherà sempre alle 20 anche Un Po di Food al porto, con degustazione di prodotti tipici a cavallo tra la terra parmense e quella casalasca, tra i quali i tortelli di zucca, preparati da diversi volontari casalesi. Il concerto dei Cantoni, formazione già apprezzata a Casalmaggiore la scorsa estate e accompagnata per l’occasione sempre da Enrico Beruschi, alle 21.30 chiuderà la serata.

La giornata di domenica è decisamente più made in Casalmaggiore. E non solo per la gara ciclistica dell’Avis Pedale in zona Baslenga e argine. Tra i vari sport, alle 9, la maratona competitiva amatoriale, mentre dalle 10 alle 18 spazio al beach volley. Momenti legati ancora a Mezzani, ma nel secondo caso non mancherà la Pomì Casalmaggiore che sullo spiaggione di Mezzani (si parte in barca dal porto fluviale) sfilerà con alcune delle protagoniste dello Scudetto e della nuova stagione. Beach Rugby (sfida Viadana-Colorno), Beach Tennis (con Eridanea e Amici del Po impegnati) e Beach Soccer (team delle parrocchie di Santo Stefano e San Leonardo unite) metteranno di fronte invece sportivi amatoriali dei sette comuni partecipanti per Un Po senza Frontiere.

Il momento clou sarà tuttavia alle ore 14 con la presenza di ben un campione olimpico: Gianluca Farina, che a Casalmaggiore non ha bisogno di presentazioni, si esibirà partendo dall’Eridanea e giungendo sullo spiaggione di Mezzani, assieme ad alcuni atleti sempre dell’Eridanea, ma anche di Baldesio e Flora. Forfait invece per altri due olimpionici come Antonio Rossi e Simone Raineri, impegnato a Pescara. Per chi vuole l’approdo è garantito in motonave. Diretta dell’evento con Radio Circuito 29. L’altro momento importante con forte accento casalese è fissato per le 21 di domenica, quando durante la XIII edizione di Musica in Castello, il giornalista Sandro Piovani intervisterà Gianluca Farina e Claudio Galli assieme agli atleti del gruppo “Portiamoli a Rio 2016” (forse si aggiungerà, se tornerà in tempo dagli impegni agonistici abruzzesi, anche Simone Raineri). Suggestivo, infine, il passaggio in mongolfiera, con la chance più unica che rara di osservare il Po e i suoi passaggi dall’alto. Va detto che l’evento Un Po di Sport, dopo questa due giorni, non si esaurirà e vivrà altri momenti intensi nel territorio dei sette comuni citati, tanto che la manifestazione durerà fino al 4 ottobre.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti