Commenta

Furto all’asilo nido
comunale, spariti
tritatutto e fotocamera

asilo-ev

Nella foto (© Google Maps), l’asilo nido comunale di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Singolare sparizione presso l’asilo nido di via Combattenti Alleati a Casalmaggiore: una struttura chiusa da circa un mese, come sempre ad agosto, e che riaprirà nelle prossime ore con l’arrivo di settembre. Il furto, particolarmente strano, potrebbe essere avvenuto nella notte tra venerdì e sabato oppure nelle giornate di sabato e domenica, quando la struttura è rimasta chiusa in attesa dell’apertura delle maestre lunedì mattina, per approntare tutto in vista della ripresa dell’attività. Le stesse maestre si sono accorte, sistemando il materiale didattico e non solo, della mancanza di un tritatutto e di una fotocamera digitale di ultima generazione: niente altro, anche perché presso il nido di via Combattenti Alleati non vengono custoditi soldi.

Già di per sè un furto di questa entità sarebbe particolare, ma occorre aggiungere che nessun mobile è stato spostato e tutto era assolutamente in ordine. Tutto, ad eccezione dei due strumenti mancanti. Viene dunque da pensare che chi ha colpito conoscesse bene il luogo. Anche l’effrazione su una delle finestre sarebbe appena accennata e poco visibile, notata da una maestra soltanto per un piccolo difetto nella chiusura. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Gussola, oltre agli uomini della polizia locale di Casalmaggiore e al sindaco Filippo Bongiovanni. Già qualche anno fa, peraltro, un episodio del genere, così strano, si verificò sempre presso il nido di Casalmaggiore. I carabinieri di Gussola hanno raccolto varie testimonianze sul posto, per cercare di capire come abbia agito il ladro e perché si sia accontentato di così poco.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti