Commenta

Sei artisti
in mostra
a Palazzo Forti

ritratto-del-monte-ev

Ritratto di giovane donna, di Mirka Del Monte

SABBIONETA – La “mostra d’arte contemporanea”, presso “palazzo Forti” a Sabbioneta in via dell’Accademia 1, una vera e propria maratona espositiva legata all’EXPO 2015 iniziata ad aprile e che si protrarrà fino alla fine di ottobre, curata dall’associazione “Sogni di Pietra”e dal “Club delle arti reggiane”,  patrocinata dalla “Pro Loco” e dal comune di Sabbioneta, presenterà, a partire da sabato 5 settembre 2015, le opere di sei nuovi artisti dalla fama ormai consolidata. Claudio Frassinetti, pittore autodidatta, si esprime attraverso diverse tecniche esaltando i chiaroscuri con la volumetria propria data dall’uso sapiente del bianco e nero. Gianfranco Sarzi nei suoi intarsi esalta il sapore di un arte molto antica che gli permette di raffigurare le sue opere con piallacci lignei abilmente accostati. Augusto Fantini, anch’egli intarsiatore, presidente del Club delle arti reggiane, vanta nel suo lungo curriculum di artista una serie di mostre personali di alto livello tra cui quelle di Milano alla galleria Modigliani (1998), di Treviso alle terme di Comano e di Mola di Bari alla galleria Elisir. Mario Bartoli da Cavriago, dopo una lunga gavetta  come artigiano doratore/restauratore di mobili antichi, da alcuni anni si dedica a quella che è le sua più grande passione, ovvero l’arte del “finto marmo” di cui è un vero e proprio maestro. Produce i suoi manufatti artistici con miscele di colori, sfumature e venature, a seconda del marmo che vuole imitare (da non perdere). Mirka Del Monte da Barco (Reggio Emilia) si cimenta nella ricerca espressiva rivolta al ritmo ed all’armonia del colore, in una evoluzione che va dal figurativo all’astratto e nell’utilizzo di svariati materiali quali tele,tavole, carte artigianali, spartiti musicali, manichini da sarta. “Dipinge per condividere emozioni, per disincanto, per dimenticare la fatica del vivere…”: Gianni Catellani, pittore paesaggista. I visitatori potranno accedere gratuitamente alla mostra tutti i sabati e le domeniche del mese (10,00-13,00/14,00-19,00).

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti