Commenta

Le Gerre conquistano
il 49esimo Palio
di Isola Dovarese

palio-gerre-isola-ev

Nella foto, il trionfo de Le Gerre

ISOLA DOVARESE – E’ servito lo spareggio nel gioco del Magheer per decretare la contrada vincitrice del 49esimo Palio di Isola Dovarese. Una sfida all’ultimo lancio tra Le Gerre e San Bernardino, con San Giuseppe e Porta Tenca fuori ad applaudire: al tramonto, in coda ad una giornata in cui figuranti e giocatori hanno danzato prima di tutto perché il sole splendesse, il colpo decisivo lo ha messo a segno Stefano Marini, che veste il pantaloncino biancoazzurro de Le Gerre, al quindicesimo trionfo nel Palio. Un’edizione, quella del 2015, che ha fatto registrare il pienone nel sabato del convivio e dello spettacolo, ma che nella domenica decisiva rischiava di doversi inchinare alla pioggia.

Invece anche Giove Pluvio ha strizzato l’occhio al Palio di Isola Dovarese e poco dopo le ore 17, quando le tribune erano ormai gremite, è iniziata la sfilata delle contrade, sono state avviate le danze e si sono alzati i decibel coi tamburi battenti a scandire lo show degli sbandieratori. Applausi a scena aperta per la rievocazione organizzata dalla Pro Loco, che ha visto Le Gerre conquistare anche il premio per la miglior contestualizzazione storica: vestigia, locande e piatti della tradizione si sono impossessati della realtà isolana rimodellandola alla stregua di cinque secoli fa, quando ancora questo borgo cremonese a due passi dal fiume Oglio era parte dello Stato Gonzaghesco.

E non sono mancati i personaggi storici, le vicende dell’epoca: tutto, dai colori ai profumi, dalla musica ai cibi, ha riportato indietro nel tempo, sino al tardo Quattrocento. Costante storica è la rivalità tra contrade, sempre vivace ma corretta: Le Gerre che vincono il Palio e potranno esporre il proprio drappo sulla facciata del municipio per i prossimi 365 giorni, avranno di che festeggiare nella notte e nei prossimi mesi.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti