Commenta

Bozzolo, 700mila euro
di investimento
per le scuole

scuola-bozzolo-ev

Nella foto, l’inaugurazione dell’anno scolastico a Bozzolo

BOZZOLO – Il primo giorno di scuola a Bozzolo é stato caratterizzato da cinque incontri con le realtà dell’istituto comprensivo Don Primo Mazzolari: i primi due con insegnanti, genitori e ragazzi alla scuola primaria di via Valcarenghi ed alla media di via Arini, alla presenza della nuova dirigente scolastica, l’arciprete, il sindaco Giuseppe Torchio e la consigliera comunale Martina Maioli. Ad ognuno dei “remigini”, alla palestra delle elementari, il sindaco ha offerto una confezione di pennarelli “per dipingere un mondo di colori e di emozioni che si colleghi nella mente e nello spirito al nostro grande profeta, don Primo Mazzolari”. Il Comune opererà per il bello con quattro cantieri sulle scuole e sulle palestre per un investimento di circa 700 mila euro, finora coperti per circa un terzo da finanziamenti concessi, in particolare alle palestre scolastico-sportive. Il sindaco ha insistito poi, nell’incontro alla scuola media, sull’orgoglio di Bozzolo che si trova alla guida di un Istituto Comprensivo di oltre 900 studenti conservandone l’orgoglio unito al grande impegno che tale funzione comporta sul piano per il diritto allo studio comunale forte di circa 250 mila euro di spesa. Gli alunni di Bozzolo non usufruiscono dello scuolabus in quanto residenti in paese ma tale servizio é molto appetito dalle famiglie dei comuni vicini. Successivamente il sopralluogo all’asilo nido ‎ed alla scuola materna con un colloquio aperto con tutti gli insegnanti e l’ impegno a sostenere, in particolare, l’educazione musicale, anche con riferimento alla gloriosa tradizione bandistico bozzolese. E, per finire, incontro con le terze, quarte e quinte per festeggiare e discutere di educazione ambientale e del premio “comuni ricicloni” acquisito nuovamente dal comune di Bozzolo. Molto seguito dai ragazzi il tema della pulizia di strade, piazze, aree verdi, passeggio dei cani e particolarmente gradita l’offerta del comune a realizzare una vera scuola per l’ambiente  con i ragazzi, le società di servizi come Tea ed il mondo produttivo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti