Commenta

Tragedia della strada:
Viadana piange
Elena Gorgos

elena-gorgos-ev

Nella foto, Elena Gorgos

VIADANA/LENTIGIONE –  Tragico incidente lunedì intorno alle ore 20, sull’argine maestro tra Boretto e Brescello. A Perdere la vita una giovane residente a Lentigione ma conosciutissima a Viadana: Elena Gorgos, origini moldave, vent’anni appena. Stava percorrendo il manufatto in direzione ponte verso il territorio viadanese quando, con la sua 206, ha urtato un canaletto di scolo poco dopo una rotatoria. Drammatiche le conseguenze della sbandata: l’auto si a capovolta più volte, mentre il corpo della ventenne finiva disteso sull’asfalto. Uno schianto terribile il cui frastuono ha attirato l’attenzione dei residenti di via Viazza, a Santa Croce di Boretto, che si sono avvicinati al luogo del sinistro per soccorrere la giovane. E’ stato quindi il vicesindaco Matteo Benassi a chiamare il 118, quando le condizioni di Elena Gorgos erano ormai disperate. All’arrivo dei sanitari della Croce Azzurra di Poviglio, non c’era più nulla da fare. La ventenne lascia parenti e molti conoscenti nello sconcerto più totale. Anche a Viadana, Comune che frequentava spesso con la propria compagnia di amici e dove aveva lavorato alcuni mesi al bar Pinky. (sa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti