Commenta

Venti cori e 500 cantori
per Matilde di Canossa:
c’è anche il ‘Boni’

coro-boni-ev

Nella foto, il coro civico Marino Boni

VIADANA – Il Coro Civico Marino Boni, sabato 19 settembre alle ore 17.30, terrà un concerto a Schivenoglia, presso la Sala Civica, nell’ambito delle celebrazioni “Matilde di Canossa – i luoghi della Grancontessa” nel novecentesimo anniversario della scomparsa. La manifestazione è organizzata da USCI – Mantova, associazione che raggruppa la maggior parte delle realtà corali della provincia e la Diocesi di Mantova. Il percorso culturale tra fede, musica e storia convolge più di venti cori e 500 cantori alla scoperta di chiese e luoghi che raccontano la storia di un personaggio femminile tra i più importanti e affascinanti nella storia del nostro paese. Il concerto sarà anticipato da un intervento a cura di Elisa Guidelli e Andrea Tilatti incentrato sulla figura di Matilde di Canossa. A seguire il concerto interamente dedicato alla musica corale profana tra ‘400 e ‘500 con l’esecuzione di frottole e madrigali di Josquin Des Prez, Jacob Arcadelt, Pierre Attaignant, Orazio Vecchi e altri autori. A completare l’offerta musicale saranno gli interventi strumentali eseguiti alla ghironda da Paolo Simonazzi. Simonazzi racconterà anche la storia di questo strumento antico e in parte dimenticato, che ha contribuito a scrivere la storia della musica occidentale e che ha avuto un ruolo centrale nel repertorio della musica popolare e nella musica da ballo nella nostra pianura padana.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti