Commenta

Motta Baluffi e
Villastrada protagoniste
di ‘Linea Verde’

daolio-nizzoli-linea-verde_ev

Nella foto la troupe Rai a casa Nizzoli e Daolio intervistato sul Po

MOTTA BALUFFI/VILLASTRADA – Una data da segnare sul calendario, perché il prossimo 18 ottobre, come di consueto una domenica, la nota trasmissione di Rai Uno dedicata alle eccellenza turistiche, paesaggistiche e gastronomiche d’Italia, si tufferà nel comprensorio Oglio Po. La data è già stata fissata, ma le riprese della trasmissione sono state effettuate in questi giorni, per la precisione a Motta Baluffi e Villastrada, frazione di Dosolo.

Nel primo caso la visita ha riguardato il Grande Fiume, con la visita all’Acquario del Po nella giornata di martedì: è toccato naturalmente a Vitaliano Daolio illustrare le bellezze di questa struttura unica in Italia, con un contorno di giovanissimi e curiosi osservatori convocati per l’occasione. Mamma Rai è scesa con una vera e propria corazzata e ben quindici tecnici, coordinati dal regista. Lo stesso Daolio è stato invece intervistato mercoledì durante una gita in barca a Boretto: in questo caso a porre le domande al gestore dell’Acquario del Po è stato il conduttore principe della trasmissione Patrizio Roversi, a proprio agio durante il tragitto sul fiume. Giovedì, infine, le riprese dall’alto in elicottero, alle quali ha partecipato un curioso Simone Agazzi, vicesindaco di Motta. Tre giorni di riprese per una puntata dedicata appunto al fiume Po: stando alle indicazioni fornite, l’11 ottobre si parlerà del corso d’acqua più grande d’Italia nel suo primo tratto, mentre il 18 si partirà proprio da Motta Baluffi per arrivare fino alla foce.

Tuttavia il 18 ottobre grandi protagoniste saranno anche le zucche, prodotto tipico della terra in particolare in questo periodo di inizio autunno (come del resto dimostrano le molteplici feste dedicate alla cucurbitacea). E chi se non Arneo Nizzoli, l’imperatore della zucca, poteva appunto illustrare le qualità in cucina di questa coltura? La troupe di Rai Uno è dunque arrivata, dopo la visita mattutina a Motta Baluffi, a Villastrada, presso il ristorante Nizzoli, dove una quindicina tra tecnici e la co-presentatrice Daniela Ferolla, già Miss Italia 2001, hanno pranzato ospiti dello stesso Arneo. Subito dopo il pasto, in un vicino campo coltivato proprio a zucche, Nizzoli ha fatto ancora da padrone di casa e Cicerone, mostrando le varie tipologie di zucche coltivate, appositamente preparate in alcune ceste e su una tavola imbandite. Successivamente, a metà pomeriggio, la troupe della Rai ha intervistato lo stesso Nizzoli sull’argine del fiume Po, in un ideale collegamento con Motta Baluffi, per poi chiudere la giornata in cucina, filmando Arneo alle prese con una vera eccellenza, il tortello di zucca che del comprensorio Oglio Po, più che un piatto, sembra essere un ambasciatore.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti