Commenta

Ladri scatenati,
tre furti notturni tra
Gazzuolo e Marcaria

furto-in-casa

MARCARIA/GAZZUOLO – Triplice furto nelle scorse ore nella zona mantovana del comprensorio Oglio Po, che ha costretto all’intervento, a misfatti ormai compiuti, i militari di Viadana. I furti sono avvenuti nel giro di poche ore di distanza l’uno dall’altro tra Marcaria e Gazzuolo. Nel primo caso, alle ore 21 di mercoledì a Marcaria, in via Donatori Avis, i carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione del 37enne F. Z. che si è ritrovato con la casa svaligiata durante la sua assenza durante il pomeriggio. I ladri sono entrati dalla finestra, che presentava infatti segni di effrazione e poi sono fuggiti con gli effetti personali asportati dal primo piano dell’appartamento della casa. Il danno, non coperto da assicurazione e in corso di quantificazione, avrebbe potuto essere evitato, come sottolineano i militari, se soltanto gli stessi fossero stati avvisati poco prima della presenza di quattro uomini a bordo di un Bmw mai vista da quelle parti. Purtroppo i vicini di casa che hanno notato i movimento, come spesso accade, non hanno pensato di chiamare preventivamente i militari…

A Gazzuolo, invece, nella notte tra mercoledì e giovedì, alle ore 3.30 circa, l’intervento dei Carabinieri è stato richiesto in via Pomara, dove i ladri hanno forzato la porta di ingresso di abitazioni singoli di proprietà di B. A., operaio 36enne, e di D. B., infermiera 47enne. La case, situate presso una ex Corte Agricola, sono state “visitate” dopo avere praticato un foro sulle porte di ingresso in legno per riuscire poi a introdursi all’interno con un meccanismo assodato. Entrambi i residenti si trovavano in casa, addormentati, e da lì i ladri hanno avuto vita facile, asportando effetti personali e denaro contante. Entrambi gli immobili sono sprovvisti di sistema di allarme, mentre il danno è coperta da assicurazione anche se ancora da quantificare.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti